Teatro

A Napoli trasposizione in chiave moderna dell’opera ‘La Traviata’

Laboratorio di scenografia e costume organizzato dalla Scuola di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Napoli con Saverio Marconi



a napoli trasposizione in chiave moderna dell’opera ‘la traviata’




A Napoli trasposizione in chiave moderna dell’opera La Traviata. Laboratorio di scenografia e costume organizzato dalla Scuola di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Napoli con Saverio Marconi

 

Da oggi  ha preso il via oggi, sulla piattaforma Microsoft Teams, il ciclo di seminari e laboratori del progetto “La Traviata” adattamento in Teatro Musicale, laboratorio di scenografia e costume organizzato dalla Scuola di Scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Napoli con Saverio Marconi a cura dei professori Enzo Gagliardi, docente di Scenotecnica, Zaira De Vincentiis, docente di Costume e Luigi Ferrigno, docente di Scenografia dell’Accademia.

Sono intervenuti anche il presidente ed il direttore dell’Accademia, rispettivamente Giulio Baffi e Renato Lori. Dopo una prima fase di approfondimento delle conoscenze dell’opera avvenuta a marzo con seminari-lezione che hanno visto protagonisti il regista e musicista Mariano Bauduin e Augusto Faggioli Docente del Conservatorio di Musica F.A. Bonporti di Trento – Riva del Garda, gli studenti dei tre corsi di Scenografia, Scenotecnica e Costume saranno impegnati con il regista per attuare il progetto.

“L’obiettivo è quello di fornire agli allievi un’esperienza creativa e progettuale professionale guidati da uno dei più prestigiosi protagonisti di Teatro Musicale – spiega Gagliardi – con il quale poter interagire e collaborare all’intera ideazione del prodotto”.

Attraverso l’organizzazione di differenti gruppi di lavoro suddivisi in ideazione delle scene, progetto e costumi, “i ragazzi elaboreranno scenografie e costumi oltre ad alcuni prototipi, di una delle più straordinarie opere verdiane, attraverso un percorso didattico con uno dei più importanti protagonisti del musical internazionale” sottolineano i promotori. Aggiunge Gagliardi: “I ragazzi sono i veri protagonisti del progetto”. L’auspicio è che il lavoro progettuale possa diventare quanto prima un reale allestimento da condividere con la The Bernstein School Of Musical Theatre di Bologna, con cui l’Accademia di Napoli ha stretto un accordo quadro.

Leggi anche qui

Google News

Covid, in Campania ancora 2224 nuovi casi e 40 morti

Notizia precedente

‘The missed procession’, nomination per il documentario girato Procida

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..