Napoli, nuovo colpo ai reduci della ‘Paranza dei bambini’: 21 arresti

SULLO STESSO ARGOMENTO

Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli infliggono duro colpo al clan “Sibillo”, quello che fu definito “la Paranza dei bambini”: 21 persone arrestate.

Dalle prime luci del giorno i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno eseguito provvedimenti cautelari emessi dal GIP del Tribunale partenopeo su richiesta della DDA, nei confronti di 21 persone ritenute legate al clan “Sibillo” – operante nel cuore della città e reso celebre dai media come “la paranza dei bambini” – retto tra il 2013 e il 2015 dai fratelli Pasquale ed Emanuele Sibillo.

Gli arrestati sono ritenuti gravemente indiziati dei delitti di associazione di tipo mafioso, estorsione, ricettazione, spaccio di sostanze stupefacenti, sfruttamento della prostituzione, detenzione e porto abusivo di armi da fuoco con le aggravanti delle finalità mafiose.



    Le indagini, condotte dai Carabinieri della Compagnia Napoli Centro e coordinate dalla DDA partenopea, hanno documentato un’escalation di eventi – richieste estorsive ed esplosioni di ordigni e colpi d’arma da fuoco a fini intimidatori – che hanno segnato la quotidianità del centro storico, nell’ambito dei contrasti sorti con l’organizzazione camorristica rivale dei “Mazzarella”.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: La perizia choc: la morte di Maradona poteva essere evitata

    Una vera e propria “strategia della tensione” adottata dai clan per sollecitare l’intervento delle Forze dell’Ordine e della Procura ai danni dei rivali. A farne le spese gli esercenti delle attività del centro, pizzerie ed esercizi commerciali, costretti a subire le richieste estorsive, le intimidazioni e le azioni violente.
    Ulteriori dettagli saranno forniti alle ore 10.30, durante una conferenza stampa online promossa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli.


    Articolo offerto da Emmerre Auto - Torre del Greco
    Torna alla Home


    Santa Maria a Vico, scoperta casa a luci rosse

    A Santa Maria a Vico, nel casertano, un'attività illecita è stata scoperta in un appartamento affittato da una donna che favoriva la prostituzione. La donna è stata denunciata per favoreggiamento della prostituzione dopo che i carabinieri hanno identificato un cittadino colombiano agitato in un bar locale. Durante la perquisizione nell'appartamento della...

    Di Lorenzo ammette: “Si è rotto il puzzle”

    "Quando affronti una stagione così difficile diventa complicato aggiustare un puzzle che si è rotto". Queste le parole di Giovanni Di Lorenzo, difensore e capitano del Napoli, intervenuto ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio interno per 2-2 contro il Frosinone. "L'impegno della squadra c'è stato, questa vittoria sarebbe stata...

    Calzona: “Ci manca la cattiveria”

    "Una squadra con la nostra qualità non può subire così tanti gol, ci è mancata cattiveria in fase di non possesso". Queste le parole di Francesco Calzona, allenatore del Napoli, intervenuto ai microfoni di Sky Sport in seguito al pareggio interno per 2-2 contro il Frosinone. "Abbiamo gestito male la partita,...

    Il Napoli si ferma ancora: pari con il Frosinone al Maradona

    Pareggio amaro per il Napoli, che non va oltre il 2-2 contro il Frosinone di Eusebio Di Francesco, perdendo ancora terreno per un piazzamento in Champions League. Alle reti di Politano e Osimhen ha risposto la doppietta di Cheddira, quasi un ex della gara considerando che il suo cartellino...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE