Napoli, inchiesta sulla morte della prof dopo il vaccino

La vittima, #AnnamariaMantile, 62 anni, insegnava inglese all'istituto Minicucci del #Vomero

google news

Napoli. I carabinieri del Vomero aperto un’inchiesta sulla morte di Annamaria Mantile, 62 anni, docente dell’istituto comprensivo Pavese di Napoli, deceduta dopo essersi vaccinata.

I militari hanno trasmesso una prima informativa alla Procura di Napoli dopo la denuncia presentata dal fratello Sergio. La salma e’ stata sequestra. Si cerchera’ attraverso l’autopsia di stabilire se ci sono connessioni tra la vaccinazione e la morte della docente di inglese dell’istituto Sabatino Minucucci di via Domenico Fontana La donna, cosi’ come emerso dal racconto dei congiunti, si sarebbe sentita male poche ore dopo l’inoculazione della prima dose, avvenuta 4 giorni fa, accusando prima problemi respiratori cui e’ seguito un arresto cardiaco.

Sabato 27 al padiglione 1 della Mostra d’Oltremare a Napoli la donna, insegnante di inglese del quartiere Vomero, si e’ vaccinata con una dose di AstraZeneca e pochi giorni dopo nella sua casa di via Bernardo Cavallino, dove vive con la mamma di 93 anni, ha iniziato a sentirsi male. I primi sintomi gia’ domenica: vomito, dolori intestinali, affanno. Contattato il medico di famiglia, le viene somministrato una lavaggio. Sembra migliorare, ma la situazione degenera il giorno dopo. Il medico di famiglia a casa le pratica un massaggio cardiaco, ma nulla da fare. a denuncia e’ stata presentata dal fratello Sergio ai carabinieri del Vomero che hanno trasmesso l’informativa alla Procura di Napoli.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Narcos del clan Licciardi catturato in Germania

Il 51enne Sergio Nappa legato al clan Licciardi - Di Buono era ricercato dal 2014

Auto rubata a Saviano: denunciato 58enne di san Vitaliano

Denunciato un 58enne trovato a San Vitaliano sull'auto rubata a Saviano

Marcianise, insegnante travolta dal treno: indagato il marito

Colpo di scena per la morte di Raffaella Maietta, il marito Luigi Di Fuccia, è indagato per il reato di maltrattamenti in famiglia in danno della donna

A Sessa Aurunca spaccio in Apecar: fermati 2 giovani

Operazione dei carabinieri a Sessa Aurunca: i due finiti agli arresti domiciliari

IN PRIMO PIANO

Pubblicita