Mertens: “A Napoli sono un re, vorrei tenere la casa”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Mertens: “A Napoli sono un re, vorrei tenere la casa”

Dries Mertens ha confermato ulteriormente il suo amore per Napoli: “A Napoli sono un re, vorrei tenere la casa e potrei giocare fino a 40 anni”, con queste parole “Ciro” fa sognare i tifosi partenopei. Poi ha aggiunto: “Dopo il ritiro andrò a vivere in Belgio perché vedo troppo poco i miei nipotini. Ho parlato con Kat del nostro bellissimo appartamento a Napoli, vorrei tenerlo ma credo che sia difficile”. Continua ancora parlando dei suoi tifosi: “A Napoli comunque sono un re, è vero, ma basta poco per perdere il trono. Per ora sto vivendo una favola”. Su un possibile futuro da allenatore:

PUBBLICITA

“ Fare l’allenatore una volta smesso il calcio giocato e’ troppo stressante. I mister sono sempre stanchi. Per ora voglio continuare a giocare, a volte credo di poterlo fare fino a 40 anni, altre penso ‘non ho ancora figli, se mi fermo posso viaggiare per il mondo’. Sarebbe bello scoprire cose nuove, anche se ora siamo in una bolla. Per il futuro comunque non ho paura che la mia popolarita’ finisca dopo il calcio, non ho paura che la gente si dimentichi di me”. Adesso l’attaccante azzurro è impegnato con la sua nazionale che dovrà sfidare Galles, Repubblica Ceca e Bielorussia.

Gianmarco Amato

Vittorio Sgarbi, noto critico d'arte e presidente del Mart e del Mag, è al centro di una bufera per una clip diventata virale su TikTok mentre fa dei commenti discutibili verso due adolescenti con cui sta scattando un selfie sul lungolago di Riva del...

Prossima Partita

Classifica

IN PRIMO PIANO

Ultime Notizie

Napoli, manifesti di tifosi di Curva A e B contro De Laurentiis: “Rispetto”

Una nuova protesta dei tifosi del Napoli ha preso forma con un manifesto ironico e provocatorio che attacca il presidente del club, Aurelio De Laurentiis. Firmato dalle curve A e B dello stadio Maradona, il manifesto è comparso in tutta la città durante la notte, suscitando l'attenzione dei residenti e dei passanti. Il testo del manifesto inizia con una critica...