“Abbiamo gia’ distribuito 120mila tessere ai cittadini che hanno fatto la vaccinazione completa”.

Lo ha detto il presidente della Regione Campania, che ha così illustrato i risultati della . “Vedo che a livello europeo, nazionale e internazionale stanno cominciando a ragionarci. Noi le abbiamo gia’ prodotte, chiediamo scusa”, ha anche detto con ironia. La Campania oggi fa registrate una capacita’ piu’ che buona di somministrare le dosi di , anche non in maniera omogenea in tutta la regione. Una card che attesta la vaccinazione, interattiva. Un gap di vaccini che intende colmare.

La Campania vanta l’82,38% di dosi somministrate rispetto a quelle consegnate, ma ci sono anche province come Avellino e Benevento che finora hanno vaccinato poco, utilizzando soltanto il 6,93%, la prima e il 5,52% la seconda del siero ricevuto. I dati disponibili sulla piattaforma on line della Regione Campania, aggiornati a ieri, riferiscono di 425.651 prenotazioni, nelle categorie ammesse, che comprendono anche i fragili e i volontari della protezione civile, e 635.388 vaccini effettuati, assommando anche il personale sanitario della primissima fase a dicembre.

LE DONNE SI VACCINANO PIU’ DEGLI UOMINI

Sono soprattutto le donne a richiedere il . Finora sono 259.540, rispetto ai 156.111 uomini. E appartengono soprattutto al personale scolastico (117.809) contro i 38.527 colleghi uomini. Anche tra gli over 80, le donne sono 137.594, contro i 93.661 uomini. Rapporto che si capovolge tra le forze dell’ordine: gli uomini sono 23.295, le donne 2.922.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Vaccini, in Campania la prossima settimana Pfizer raddoppia le dosi

A raccogliere il maggior numero di richieste di sono soprattutto le 3 Asl di Napoli, con oltre 194mila domande, e Salerno con 87.460. La fascia di eta’ che registra il maggior numero di vaccinati e’ quella degli over 80, con 193.226 persone che hanno ricevuto almeno la prima dose. La fascia degli over 70, ammessa solo da una settimana, registra appena 659 vaccinati. Al momento sono 771.295 le dosi di vaccini consegnate alla Campania e le iniezioni eseguite sono 635.388; di queste, le prime dosi sono 427.658, mentre le immunizzazioni portate a termine sono 207.730.

AVELLINO E BENEVENTO INDIETRO NELLA VACCINAZIONE

Rispetto alle dosi consegnate, Napoli ne ha smaltite il 40,15%, Salerno il 15,03% e Caserta il 14,74%. Avellino e Benevento sono ben distanti con il 6,93% e il 5,52%. Numeri che secondo il presidente della Regione Campania, , potrebbero migliorare sensibilmente se si avesse un maggiore approvvigionamento. Nella classifica della distribuzione dei vaccini, la Campania e’ quinta, preceduta da Lombardia e Lazio, con una popolazione superiore, ma anche da Emilia Romagna e Veneto. Una sperequazione che secondo De Luca e’ quantificabile in 106mila vaccini. In base alla popolazione, infatti, la Campania dovrebbe ricevere il 9,6% delle dosi disponibili a livello nazionale. Per questo, ha detto il ‘governatore nella sua diretta Fb di venerdi’, “ho scritto al commissario Francesco Paolo Figliuolo e sto lavorando per approvvigionare la Campania di altri vaccini oltre a quelli del governo.

 



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..