Covid nelle scuole di Scafati, si torna alla didattica a distanza fino al 28 febbraio

SULLO STESSO ARGOMENTO

Scafati. Stop alla didattica in presenza nelle scuole di Scafati fino al prossimo 28 febbraio.

Lo ha deciso il sindaco Cristoforo Salvati dopo l’aumento dei casi di contagio tra gli studenti della città. L’annuncio in un post su Facebook nel quale scrive: “E’ in fase di pubblicazione all’albo pretorio l’ordinanza con la quale dispongo la sospensione delle attività didattiche in presenza in tutte le scuole del territorio, dal 15 al 28 febbraio prossimi. In serata è pervenuta una comunicazione ufficiale dall’UOPC del Distretto Sanitario 61 della Asl Salerno con la quale, visto l’aumento significativo dei casi di positività al Covid-19 che si è registrato negli ultimi giorni anche nell’ambito scolastico, si richiedeva al Sindaco di “valutare la necessità e l’urgenza di provvedere alla sospensione delle attività scolastiche in presenza di tutte le scuole del territorio comunale per un periodo non inferiore a due settimane” – scrive Salvati -. Condivido in pieno la richiesta del Dipartimento di prevenzione, l’unico deputato a fornire indicazioni di carattere sanitario che motivassero una nuova ordinanza sindacale per il ritorno alla Dad, onde evitare che un nuovo ricorso al Tar potesse poi disporne la sospensione. Resto convinto delle scelte fatte e di quelle che continuo a fare, perchè sempre nell’interesse della comunità, a tutela della salute e della sicurezza di tutti. Il virus sta riprendendo a circolare. Non abbassiamo la guardia. Stiamo attenti. Continuiamo ad essere responsabili, per noi stessi e per gli altri”.

La città di Scafati era stata al centro delle proteste ‘No-Dad’ promosse da alcuni genitori che avevano fatto ricorso al Tar contro l’ordinanza del sindaco di sospendere l’attività in presenza, la settimana scorsa. Il Tar di Salerno aveva annullato d’urgenza l’ordinanza. Ora Salvati, confortato dal parere dell’Asl e dalla lettera di alcuni presidi che sottolineavano l’aumento esponenziale di casi covid nelle scuole, in serata ha firmato la nuova ordinanza di sospensione.


Torna alla Home


Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

Nisida, rimossi gli ormeggi abusivi dai fondali

“Ringrazio la Capitaneria di Porto e l’Autorità di sistema portuale di Napoli per aver coordinato sabato mattina un intervento importante sul litorale di Nisida grazie al quale sono stati rimossi dai fondali diversi ‘corpi morti’ utilizzati dagli ormeggiatori abusivi per ancorare le barche dei loro clienti. Grazie a questa...

Scampia, droga nascosta nel tubo: arrestato 19enne

Nel pomeriggio di ieri, durante un servizio di controllo del territorio a Scampia, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno osservato due uomini vicino ai porticati di un edificio in via Annamaria Ortese. I due hanno estratto qualcosa da un tubo cementato nell’asfalto e l'hanno scambiata con una...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE