🔴 ULTIME NOTIZIE :

Carcere di Santa Maria Capua Vetere: hashish nascosto nell’accappatoio

L'indumento era stato portato da un familiare di un #detenuto: la scoperta durante i controlli

rivolta in carcere
foto di cronache della campania

    Hashish nascosto nell’accappatoio portato dai familiari di un detenuto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

    Nella giornata di oggi, nell’ambito delle attività di controllo, tese all’impedimento di introduzione illecita di sostanze stupefacenti nel penitenziario di Santa Maria Capua Vetere, grazie al fiuto di un ispettore, è stata rinvenuta in un accappatoio di un detenuto settantenne, depositato in un pacco in precedenza dai familiari, sostanza stupefacente del tipo hashish ben occultata nell’orlo della spugna, nella speranza di eludere i controlli del personale di Polizia Penitenziaria, si è proceduto al sequestro della droga e alle relative perquisizioni di rito e tutti gli adempimenti connessi, dandone comunicazione al Comandante, al Direttore e all’autorità Giudiziaria competente per la notizia di reato.

    La notizia viene diffusa dal Segretario Regionale OSAPP Campania Vincenzo Palmieri. Che spiega: “La polizia penitenziaria impiegata nel servizio controllo e vigilanza settore colloqui. ancora una volta e in altre circostanze hanno dimostrato alta professionalità e senso del dovere nell’espletare questo delicato compito per impedire la facile introduzione di oggetti e sostanze non consentite dalla legge e dal regolamento che potrebbero compromettere l’incolumità delle persone, turbare l’ordine e pregiudicarne la sicurezza, non abbassando mai la guardia nel porre in essere tutte quelle misure finalizzate a prevenire la commissione di reati”.

    E poi  aggiunge: “Al personale operante uomini e donne della Polizia Penitenziaria, va tutta la nostra gratitudine per la brillante operazione svolta e il nostro personale ringraziamento nonostante le difficoltà, come sindacato faremo l’impossibile per stare a vostro fianco e contribuire a migliorare il sistema lavorativo nell’interesse di tutti, sollecitando i vertici del DAP a porre in essere una maggior attenzione anche rispetto all’assegnazione di Poliziotti sia uomini che donne in quelle strutture penitenziarie come Santa Maria C.V. e non solo, che sono incardinate in territori e tessuti sociali ad alta intensità criminale dove regna la cultura dell’illegalità”.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Spezia, Gotti: “Nove assenze sono tante, ma con Napoli daremo tutto”

    Impegno proibitivo e per di più con la rosa decimata per lo Spezia che domani incontra il Napoli, capolista indiscusso del campionato. "Mancano nove...

    In scooter urta cinghiale, muore 47enne

    Un uomo di 47 anni è morto per le ferite riportate in un incidente stradale che si è verificato ieri sera, venerdì 3 febbraio,...

    San Sebastiano al Vesuvio, armati di fucile rapinano scooter

    A San Sebastiano al Vesuvio, poco prima della mezzanotte i Carabinieri della locale stazione – allertati dal 112 – intervengono a via Libertà per...

    A Napoli controlli polizia locale contro il gioco d’azzardo e le scommesse clandestine

    Polizia Locale di Napoli, in attività congiunta con l'Adm (Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli) Direzione della Campania, ha realizzato un piano di controlli...