foto comunicato stampa

Anche le guardie giurate dell’ospedale pediatrico Santobono Pausillipon si sono sottoposte al vaccino contro il Coronavirus.

Quest’oggi si è conclusa la prima fase di somministrazione della dose di vaccino della Pfizer agli addetti alla sicurezza che unitamente agli operatori sanitari sin dal principio dell’emergenza pandemica sono rimasti in prima linea a garantire il rispetto delle regole per il contenimento del contagio al Covid-19.

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2021/01/emergenza-sangue-in-campania-tanti-donatori-dopo-lappello-di-borrelli-e-simioli/

Quella di aderire al vaccino, fanno sapere le Guardie Particolari Giurate, è stata una scelta combattuta per i numerosi interrogativi che si pongono su eventuali effetti collaterali che ancora non trovano risposta, ma, comunicano Massimo Lanza e Ciro Principe, alcune delle guardie della prima ora del Santobono, si è reso necessario un atto di coraggio per tutelare in primo luogo chi ci circonda nell’ambito lavorativo, cioè i numerosi bambini che quotidianamente si recano al pronto soccorso, negli ambulatori e nei reparti, ed in fine noi stessi.

LEGGI ANCHE  Napoli, Osimhen e Mertens si allenano col gruppo e partono per Verona

È doveroso ringraziare pubblicamente la direzione sanitaria dell’azienda ospedaliera, spiegano le G.P.G. Pasquale Strazzullo e Fabio Centanni che pur essendo noi dipendenti di ditta esterna, in sintonia con il nostro istituto di vigilanza Poliziotto Notturno, società del Gruppo Cosmopol S.p.A., ci ha sempre tutelati senza fare distinzioni durante tutta l’emergenza, sottoponendoci anche più volte al tampone e fornendoci, laddove possibile, materiale di protezione nei momenti più difficili.

Scrivi la tua opinione


Torre del Greco, 7 consiglieri chiedono una nuova giunta

Notizia Precedente

De Luca: “Zona Gialla non è da considerare un liberi tutti”

Prossima Notizia


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..