Torre Annunziata, evade i domiciliari e va a rapinare 2 farmacie: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Torre Annunziata. Era agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico  ma si allontana per rapinare due farmacie, arrestato.

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata sono intervenuti in via Vittorio Veneto presso l’abitazione di un uomo sottoposto agli arresti domiciliari per rapina poiché era scattato l’allarme del braccialetto elettronico.
I poliziotti, una volta sul posto, hanno atteso che l’uomo rientrasse presso il proprio domicilio, lo hanno bloccato e, grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza cittadina, hanno accertato che, durante la sua assenza dall’abitazione, e unitamente ad un giovane, si era reso responsabile di due rapine ai danni di due farmacie, una in via Regina Margherita a Trecase e l’altra in corso Umberto a Torre Annunziata.

Inoltre, nelle vicinanze dell’abitazione dell’uomo, hanno rinvenuto una pistola replica cal.84 priva di tappo rosso e, mentre si allontanavano dallo stabile, hanno riconosciuto in un giovane il complice dell’uomo e lo hanno fermato.
Gennaro Ferraiuolo, 35enne oplontino, è stato arrestato per evasione, rapina e detenzione abusiva di armi mentre il complice, un17enne oplontino con precedenti di polizia, è stato denunciato per rapina.






LEGGI ANCHE

Blitz a Pomigliano d’Arco: armi e droga, indagata famiglia peruviana

A Pomigliano d'Arco, i carabinieri della stazione locale hanno condotto un blitz presso un'abitazione situata in via Mauro Leone. L'operazione ha coinvolto un'intera famiglia...

Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

Voragine al Vomero, i ragazzi coinvolti: “Illesi per miracolo, poteva andare molto peggio”

"Siamo veramente fortunati, la situazione avrebbe potuto essere molto, ma davvero molto peggiore. Siamo salvi per miracolo ed è tutto grazie anche alla prontezza...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE