foto di repertorio


Salerno, fugge a un controllo: danneggia auto, inseguito ed arrestato dagli agenti.

Gli Agenti della Polizia di Stato nel tardo pomeriggio di ieri hanno arrestato un uomo, responsabile
dei reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, danneggiamento ed evasione. In particolare, durante gli intensificati controlli effettuati nella giornata per garantire la sicurezza in strada durante la ricorrenza del Capodanno, alle ore 15.30 gli Agenti della Polizia di Stato sono
intervenuti in un bar 138 di via Sant’Eustacchio di Salerno per la segnalazione di una lite in strada.
Un equipaggio della sezione “Volanti” ha fermato una persona sospetta a bordo di un’autovettura
utilitaria, e l’uomo alla guida di essa, in stato di alterazione psico-fisica, si è dato alla fuga alla
guida dell’autovettura.

LEGGI ANCHE  Napoli, riunione in Prefettura per il superamento dei campi rom

Il soggetto per eludere il controllo ed aprirsi la strada ha urtato l’autovettura della Polizia e poi un
altro autoveicolo in sosta nei pressi. Gli Agenti della Polizia hanno inseguito e raggiunto l’autovettura datasi alla fuga ed in sicurezza hanno fermato il conducente.
Questi, tuttavia, in stato di alterazione psicofisica, ha opposto forte resistenza agli Agenti,
aggredendoli con calci e pugni per guadagnare l’impunità e danneggiando nelle parti esterne
l’autovettura di servizio.

Gli Agenti lo hanno definitivamente bloccato ed ammanettato, accompagnandolo all’interno
dell’autovettura di servizio in Questura. Gli Agenti hanno riportato delle lievi contusioni durante le operazioni. Il soggetto violento è stato quindi arrestato, identificato per A. E., Salernitano del 1981,
pregiudicato, e dovrà rispondere dei reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale,
danneggiamento aggravato di bene pubblico, ed evasione, essendo egli sottoposto alla misura
cautelare degli arresti domiciliari. In attesa del rito direttissimo, l’arrestato, per disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è sottoposto agli arresti domiciliari in Salerno, zona Fratte.

Arresti e denunce, oltre un quintale di botti sequestrati tra Napoli e provincia

Notizia Precedente

Caserta, fanno esplodere cumulo di botti: feriti tre fratelli

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Altro Cronaca


Ti potrebbe interessare..