Camorra, arrestato il latitante dei Casalesi, Francesco Cirillo: deve scontare 30 anni

È stato arrestato ad Arzano, Napoli, il latitante Francesco Cirillo, ritenuto killer del clan dei Casalesi. Si era reso irreperibile dopo la condanna a 30 anni da parte della Cassazione, poiché ritenuto membro del commando che nel 2008 uccise l’imprenditore Domenico Noviello a Castel Volturno, Caserta. “Alla notizia del mancato arresto di Francesco Cirillo, avevamo espresso la nostra forte preoccupazione.

Alla notizia dell’arresto odierno dello stesso Cirillo, esprimiamo un sentito ringraziamento alle forze dell’ordine e alla magistratura che con tenacia hanno continuato a lavorare per fare giustizia”, fanno sapere dal comitato anti- Don Peppe Diana.




Covid: nel Salernitano 43 anziani positivi in una Rsa

Notizia precedente

Benevento, in arrivo l’attaccante Adolfo Gaich

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..