Seguici sui Social

Boscoreale e Boscotrecase

Boscoreale, piantagione di cannabis su area demaniale: arrestati in 5

PUBBLICITA

Pubblicato

il

monti lattari cannabis


Boscoreale, piantagione di cannabis su area demaniale: arrestati in 5.

In data odierna i Carabinieri della Stazione di Boscoreale, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ed agli arresti domiciliari, emessa dal G.LP. del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta della questa Procura della Repubblica, hanno proceduto all’arresto di 5 persone, gravemente indiziate dei reati di coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti e furto aggravato di energia elettrica, in concorso tra di loro.
Secondo quanto emerso dalle indagini, condotte nel luglio del 2020 dai Carabinieri e coordinate da questa Procura della Repubblica, gli indagati si erano illecitamente impossessati di una porzione di terreno ubicata in un’area periferica del comune di Boscoreale, ove avevano impiantato una coltivazione di cannabis.

LEGGI ANCHE  Dema, accordo con Inps per ristrutturazione debito

Gli indagati, a turno, provvedevano alla cura e al monitoraggio della piantagione, che risultava anche presidiata da telecamere di videosorveglianza, alimentate mediante un allaccio abusivo alla rete elettrica
Nonostante le cautele adottate, i Carabinieri sono riusciti, su delega di questa Procura, ad attuare 1l monitoraggio dell’area mediante telecamere nascoste e ad identificare progressivamente tutti i componenti del gruppo, individuando i diversi ruoli ricoperti dagli stessi.

Nel corso delle indagini sono state sequestrate 107 piante di marijuana, sottratte al mercato illecito degli stupefacenti. In esecuzione dell’ordinanza cautelare, due degli indagati sono stati posti agli arresti domiciliari, mentre gli altri tre sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.


Continua a leggere
Pubblicità

Boscoreale e Boscotrecase

Boscoreale, esplode bomba carta davanti casa di un pregiudicato

Pubblicato

il

foto dal web

Boscoreale, esplode bomba carta davanti casa di un pregiudicato

Una potente bomba carta e’ stata fatta esplodere la scorsa notte a Boscoreale  alle nei pressi dell’abitazione di un pregiudicato, Antonino Cesarano, 29 anni, detto “o’ mericano”, sorvegliato speciale con precedenti per droga con obbligo di residenza a Boscoreale.

LEGGI ANCHE  Dema, accordo con Inps per ristrutturazione debito

L’esplosione ha danneggiato il cancello di ingresso dell’abitazione e un’auto parcheggiata. Ad indagare sull’episodio sono i carabinieri di Torre Annunziata che non escludono alcuna pista investigativa.

Continua a leggere

Le Notizie più lette