Parla Gaetano Barbuto il ragazzo gambizzato a Sant’Antimo: ‘Abbandonato dagli amici,ma per fortuna ho avuto ...

SULLO STESSO ARGOMENTO

Parla Gaetano Barbuto il ragazzo gambizzato a Sant’Antimo: “Credo fortemente nella giustizia. I miei amici mi hanno abbandonato ma per fortuna ho avuto il sostegno della mia famiglia. Gli ospedali campani mi hanno salvato. Io sono stato paradossalmente fortunato a differenza di Simone a cui va il mio pensiero”. Borrelli e Simioli: “La magistratura deve far presto a trovare dei colpevoli, bisogna fare giustizia.”.

Gaetano barbuto, il 21enne a cui sono state amputate le gambe in seguito a delle ferite da arma da fuoco riportate durante un’aggressione subita a Sant’Antimo lo scorso settembre è intervenuto in diretta telefonica a La Radiazza per raccontate la sua vicenda dopo aver subito un ulteriore intervento alle gambe all’ospedale Cardarelli in seguito a un’infezione:” Ora sono in convalescenza, attendo di ritornare a casa. Sono stati tre mesi davvero difficili per me e la mia famiglia.

Nonostante i tre presunti aggressori, che erano stati da me identificati, siano stati scagionati e liberati, io ho molta fiducia nella giustizia e nei magistrati, la verità verrà a galla.

Oltre a tutto quello che ho vissuto e sto vivendo, ciò che mi fatto molto male è stato il comportamento dei miei amici, quelli con cui sono cresciuto. Nessuno si è fatto avanti, nessuno ha parlato, non mi sono stati vicino mi hanno lasciato solo. Per fortuna ho avuto la mia famiglia che mi sta aiutando a superare questo momento di grave difficoltà e ringrazio tutti i medici e il personale sanitario per ultimo quello del Cardarelli dove mi trovo adesso che mi ha salvato la vita e non mi ha mai abbandonato. Ora voglio andare a Bologna per mettere le protesi alle gambe e ritornare a vivere e camminare. Il mio pensiero va Simone Frascogna, il 19enne ucciso a coltellate la sera del 3 novembre a Casalnuovo. Viviamo in una società in cui io che ho rischiato di morire e sono senza gambe mi devo sentire una persona fortunata”.

    “Le parole di Gaetano sono ammirevoli. Però la fiducia che egli ripone nella giustizia deve essere ripagata e quindi la magistratura deve al più presto trovare dei colpevoli facendo emergere la verità in questa vicenda. Gaetano e la sua famiglia devono avere giustizia, noi li sosterremo sempre e comunque.”. A parlare sono il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, che ha seguito la vicenda Barbuto sin dal principio, e il conduttore radiofonico Gianni Simioli.

     






    LEGGI ANCHE

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    Napoli, chiede scusa in aula e vuole risarcire il motociclista che investì e uccise Elvira Zibra sul Lungomare

    Processo al motociclista napoletano Gianluca Sivo accusato di omicidio colposo per la morte di Elvira Zibra, investita mentre era in sella alla sua moto...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE