google news

Natale: domani arriva la stretta sugli spostamenti, e intanto Zaia chiude i comuni in Veneto

Controlli nel weekend sui trasporti. Boccia, festivita' in casa

PUBBLICITA

Controlli nel weekend sui trasporti. Boccia, festivita' in casa

 Natale: domani arriva la stretta sugli spostamenti, e intanto Zaia chiude i comuni in Veneto

Il governo tiene ancora un giorno gli italiani con il fiato sospeso per le misure anti-Covid di Natale. Ma il Veneto assediato dai contagi vara subito una stretta: da sabato prossimo, 19 dicembre, e fino al 6 gennaio vietato uscire dal Comune di residenza dopo le ore 14. La decisione del presidente Luca Zaia anticipa le restrizioni in arrivo per le festivita’ su tutto il territorio nazionale, che hanno diviso i ministri e le forze di maggioranza.

L’ipotesi piu’ probabile resta sempre quella di una zona rossa nei festivi e prefestivi, dal 24 al 27 dicembre, il 30 e 31 e il 5 e 6 gennaio o per l’intero periodo fino al 3. Si tratta ancora sulle deroghe al divieto di spostamento, in particolare per consentire ai nonni o comunque a congiunti non conviventi – non piu’ di due – di unirsi ai familiari per il cenone.

Il quadro dovrebbe essere definito domani in Consiglio dei ministri, se non slittera’ tutto ancora a sabato. Incombe comunque il weekend del temuto esodo – con treni gia’ ‘sold out’ -, in particolare verso sud, prima della ‘deadline’ del 21 dicembre per gli spostamenti tra regioni, che e’ anche l’ultimo fine settimana di shopping libero prima della stretta.

Insomma file e assembramenti visti come un pericolo per la possibile impennata dei contagi, cosicche’ il ministero dell’Interno ha disposto piu’ controlli in stazioni e aeroporti e sui locali nelle aree della movida. La linea e’ stata decisa nel Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal ministro Luciana Lamorgese. Gia’ previsto lo schieramento di almeno 70 mila unita’ delle forze dell’ordine, negli ultimi giorni gia’ piu’ visibili nelle verifiche sulle strade delle citta’.

Il messaggio che arriva dal governo e’ quello di Francesco Boccia, alfiere della linea del rigore. “Natale e’ piu’ rischioso di Ferragosto – dice il ministro degli Affari regionali, che ha rinviato la riunione con la Conferenza dei governatori -. Dovremo passarlo ognuno a casa propria per tutelare i piu’ fragili e gli anziani”.

“Chi pensa a feste e cenoni si sbaglia di grosso”, dice Boccia, che elogia il leghista Zaia per la decisione di chiudere i Comuni. “Non possiamo aspettare ulteriormente”, ha detto il presidente veneto parlando del governo, “Il mio non e’ un atto di eroismo, ma adesso c’e’ bisogno di guardare in faccia alla realtà”.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

spot_img

Meteo Napoli, stop al caldo e il “Fantasma Atlantico” minaccia il Ferragosto

Meteo Napoli, stop al caldo e "Fantasma Atlantico" minaccia il Ferragosto anche se i meteorologi spiegano che i temporali di mezzaestate dovrebbero riguardare soprattutto...
PUBBLICITA

LE ULTIME NOTIZIE

TREND NEWS

Napoli, imprenditore del Nord a Francesca: “Ti pago il viaggio, ma devi imparare a comportarti”

Napoli. "Devi imparare a venderti meglio, devi imparare a comportarti con gli imprenditori in modo completamente diverso". Le parole dell’imprenditore Gian Luca Brambilla che...

Pianura, il cadavere ritrovato è di Andrea Covelli: ma la famiglia non ha voluto riconoscerlo

E' di Andrea Covellii il cadavere ritrovato nel tardo pomeriggio nelle campagne di Pianura anche se la famiglia non ha voluto riconoscerlo. Sul cadavere, in...

Mezzo pesante si ribalta, code sulla Caserta-Salerno

Mezzo pesante si ribalta, code sulla Caserta-Salerno. Chiuso al traffico tratto tra Palma Campania e Nola E' stato temporaneamente chiuso al traffico il tratto compreso...

CRONACA DI NAPOLI

Pezzo di pistola nel muro della scuola, il sindaco di Ercolano: ‘Vergognatevi’

Pezzo di pistola nel muro della scuola, il sindaco di Ercolano: 'Vergognatevi' Un pezzo di una pistola, il castello, nascosto in una cavita' del muro...
spot_img