Foto da Facebook


Morta di covid al Cardarelli: mercoledi’ incarico per l’autopsia

Sara’ conferito mercoledi’ prossimo, negli uffici della Procura di Napoli, l’incarico per l’esame autoptico sulla salma di Giuseppina Liccardo, la 45enne affetta da gravi problemi renali, deceduta lo scorso 12 novembre nella terapia intensiva dell’ospedale Cardarelli di Napoli dove era stata trasferita dopo essere risultata positiva al Sars-Cov-2.

Su disposizione del sostituto procuratore Eliana Esposito della VI sezione (Lavoro e Colpe Professionali, coordinata dal procuratore aggiunto Simona Di Monte) la salma della signora Liccardo e’ stata riesumata dal cimitero di Secondigliano, a Napoli, lo scorso 16 dicembre.

Al momento gli inquirenti ipotizzano il reato di omicidio colposo contro ignoti. Le indagini scattarono dopo la denuncia presentata dai familiari della donna (rappresentati dall’avvocato Maria Laura Masi) che soffriva di patologie renali e che si reco’ nell’ospedale Cardarelli a causa di dolori al petto.


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Casertana: Il sindaco minaccia di inviare gli atti in Procura

Notizia Precedente

Whirlpool, la Fiom: ‘Inaccettabile aprire le procedure di licenziamento’

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..