napoli minaccia la ex

I Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato due persone per maltrattamenti in famiglia ai danni dei genitori.

Due episodi diversi in due diversi comuni della provincia, lontani tra loro ma che sono molto simili e che accomunano queste famiglie per il tema trattato e i problemi da affrontare.

A San Vitaliano i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un 27enne del posto già noto alle forze dell’ordine. Il ragazzo ha più volte aggredito la madre. Voleva del denaro per acquistare – probabilmente – della droga. I militari dell’Arma – allertati dal 112 – sono entrati in casa e lo hanno bloccato. Il 27enne è ora in carcere.

LEGGI ANCHE  Favori a ditte amiche: ai domiciliari dirigente dei comuni di Cusano Mutri e Durazzano

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2020/12/evadono-i-domiciliari-bloccate/

Analogo episodio di genitori che chiedono aiuto ai Carabinieri è avvenuto a San Giorgio a Cremano. I militari della compagnia di Torre del Greco hanno arrestato un giovane che – forse anche in questo caso per la droga – pretendeva dei soldi dai genitori. Li ha aggrediti con calci e spintoni. Ai genitori non è restato null’altro da fare che chiamare i Carabinieri per evitare che la situazione degenerasse.

I militari dell’Arma sono intervenuti e, con non poche difficoltà, lo hanno arrestato e condotto al carcere di Poggioreale.

Scrivi la tua opinione


Torna libera anche l’altra sorella del boss Michele Zagaria

Notizia Precedente

Afragola, scippo ai danni di una 80enne: arrestato 35enne

Prossima Notizia


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..