foto di repertorio

Pur trovandoci a utilizzare un mezzo globale come Internet, bisogna sempre considerare le diverse normative nazionali che si utilizzano per legalizzare il gambling in ogni parte del mondo. Ciò significa che mentre in Italia troviamo le regole imposte dall’AAMS, in altri Paesi ci sono autorità locali che trattano diversamente il gioco a distanza. E che cosa vuol dire tutto questo? 

 

Che ciò che può essere considerato legale in Italia potrebbe non esserlo necessariamente in tutto il mondo: ti consigliamo di iniziare il tuo viaggio scoprendo quali sono i siti casinò esteri su NonAAMS.com. Andiamo ad approfondire l’argomento e scopriamo quali sono le principali autorità oltre i nostri confini per aggiornati sugli sviluppi legali e normativi del settore.

 

Che cos’è la UKGC

 

Partiamo dalla Commissione sul gioco d’azzardo del Regno Unito, dove le leggi sono abbastanza semplici. I dipartimenti che regolano il settore si assicurano che tutti gli operatori di gambling, anche online, rispettino degli standard precisi. Sul territorio britannico sono presenti diversi casinò, molte sale da poker e negozi di scommesse al dettaglio. Dal 2005 la Gambling Commission ha il potere di conferire o revocare licenze agli operatori e imporre multe. 

 

Deve impedire che il gioco diventi motivo di crimine o disordine, ha il dovere di proteggere in particolare i bambini e le persone vulnerabili dall’esposizione al gioco. Si può quindi giocare solo dai 18 anni in su e sfruttare una vasta gamma di operatori che lavorano in un settore ben regolamentato. Le vittorie generate al gioco non sono reddito imponibile e quindi non saranno tassate.

 

Cosa devi sapere sulla MGA

 

LEGGI ANCHE  Nuovo clan Partenio: prime condanne con rito abbreviato

La Malta Gaming Authority è il Gaming Control Board che si occupa di diverse forme di gioco d’azzardo nel suo territorio, spaziando dalle realtà di gioco terrestre ai servizi online. Il suo obiettivo è di sviluppare un territorio normativo guidato da un gioco equo e trasparente, al fine di proteggere giocatori vulnerabili e minori dal rischio di criminalità e corruzione. L’Authority ha il dovere di monitorare le piattaforme autorizzate con un focus specifico rispetto alla registrazione dei giocatori, verificando la loro identità e la modalità di gestione dei fondi. 

 

Per quanto riguarda invece gli operatori, la MGA ha il dovere di verificare il funzionamento strutturale e finanziario di ogni piattaforma prima di rilasciare le licenze che sono sospese con estrema facilità. Sono repentinamente ritirate qualora non venga garantito il principio di trasparenza al gioco o il corretto funzionamento dell’RNG, il generatore di numeri casuali. Infine permette ai giocatori di contare sulla difesa legale ed istituzionale dell’Autorità qualora sia richiesto un intervento in sede giudiziaria. Anche in questo caso, proprio come nel caso dell’UKGC, la MGA si trova a ricoprire un ruolo fondamentale nel controllo di tutte le piattaforme.

 

E la Curacao eGaming?

 

Il Curacao eGaming è un ente di stato caraibico: da un lato ha il compito di rilasciare le licenze sulle scommesse; dall’altro ha il dovere di effettuare i dovuti controlli sul sistema. Si affida a regole molto meno severe rispetto a quelle appena elencate, comprese quelle previste dall’AAMS, ma sono comunque affidabili. Con l’affermarsi del settore online, Curacao ha modificato la sua struttura di controllo per rispondere a un mercato estremamente vasto ed esigente sotto molti aspetti. 

 

LEGGI ANCHE  Stroncato dal Covid ad 84 anni: morto in Svezia il giornalista campano Angelo Tajani

Gli operatori autorizzati dovranno affidarsi a un hardware situato all’interno della zona elettronica del governo, sfruttando una tassazione molto agevole. E’ doveroso ricordare che i casinò legali che hanno ottenuto la licenza a Curacao non appartengono alla lista bianca dei siti, che funge da documentazione per certificare sicurezza ed affidabilità. Nonostante tale mancanza ha iniziato una politica che è rivolta al raggiungimento dei requisiti imposti dal Gambling Act.

 

E il Spelinspektionen?

 

Si tratta dell’Autorità svedese del settore, autorità massima che garantisce la legalità, la sicurezza e l’affidabilità del mercato del gambling. Ha il dovere di concedere permessi per le lotterie nazionali, le macchinette, i casinò e il bingo. Inoltre deve approvare e registrare i biglietti della lotteria e sorvegliare la fase di estrazione anche attraverso il funzionamento delle apparecchiature. 

 

I consumatori potranno accedere a una realtà equa dove regna equilibrio e soprattutto dove si lavora per diminuire gli effetti dannosi sui comportamenti di tutti quei soggetti che scommettono. L’autorità è controllata dal ministero delle Finanze il cui consiglio è nominato dal governo.

Scrivi la tua opinione


Napoli, palestra per cittadini cingalesi scoperta ai Quartieri Spagnoli: 7 denunciati

Notizia Precedente

Il covid stronca a Benevento il giornalista Gianluca Mannato

Prossima Notizia


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..