foto dal profilo ufficiale twitter calcio napoli

rientrerà in campo dopo la pausa natalizia. Lo ha dichiarato oggi il dottore Raffaele Canonico fisiatra e componente dell’equipe medica del Napoli, durante la trasmissione RadioGol a Kiss Kiss Napoli.

Canonico ha spiegato l’infortunio e l’evolversi della guarigione e delle terapie specificando “Sta bene e migliora di giorno in giorno. A un non atleta sarebbe servito tantissimo tempo in più. Victor ora sta effettuando la riatletizzazione dell’arto. Ha effettuato la fisioterapia e la riabilitazione per rafforzare la . Ed è quello che ha impiegato tempo. Visto che stiamo parlando di un atleta che va in campo e che la infortunata diventa a rischio elevato perché la si utilizza per sbracciare, per prendere il tempo agli avversari, per difendersi anche in area dalle botte. E quindi va creato un supporto neuro muscolare alla . Ed è quello che sta facendo . Stiamo parlando di un atleta di altissimo livello che lavora due volte al giorno. Si affida completamente a chi lo sta aiutando”.

Canonico ha anche chiarito come si è evoluto l’infortunio. “Una volta inquadrato il problema della lussazione alla scapola omerale della destra  c’è stato un consulto a Roma con il professor Castagna e il professor Mariani oltre a quelle che erano le classiche lesioni strutturali. Questo è il primo infortunio alla destra in Germania anni fa lo aveva avuto alla sinistra ma non c’è alcun problema al braccio. Deve fare i complimenti ai colleghi nigeriani per come hanno curato nella prima prima fase Victor. Avrebbe potuto avere danni più seri. Ha riportato danni strutturali  e danni alla sensibilità del braccio e della mano, cosa molto comuni. Classico di un infortunio del genere. Ogni infortunio a una storia a se. Una lussazione del genere ha dei tempi di recupero dai 30 ai 60-70 giorni”.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..