Furto in Croazia: rilasciati poliziotti e carabiniere napoletani fermati ieri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Sono stati rilasciati i due poliziotti e il carabiniere arrestati l’altro ieri sera dalla Polizia Croata al confine tra la Croazia e la Slovenia.

Lo rende noto l’avvocato Maurizio Capozzo, legale dei due agenti, che ha ricevuto una telefonata dal consolato italiano di Fiume. I tre rappresentanti delle forze dell’ordine italiane erano stati bloccati con l’accusa di furto, insieme con altri tre connazionali.
Secondo quanto si e’ appreso sono invece rimasti in carcere gli altri tre italiani coinvolti nell’indagine dell’autorita’ giudiziaria croata, scattata dopo la denuncia presentata da un imprenditore italiano che ha dichiarato di essere stato minacciato e derubato dai suoi connazionali. I due poliziotti e il carabiniere, rimessi in liberta’ poco fa, sono ora in procinto di oltrepassare il confine alla volta dell’Italia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Poliziotti e carabiniere napoletani arrestati: sono stati denunciati da un imprenditore a cui facevano la scorta


DALLA HOME

Camorra, Ettore Bosti dal carcere inviava messaggi con l’evidenziatore alla moglie

Ettore Bosti, giovane boss della camorra, figlio di Patrizio Bosti, uno dei fondatori dell'Alleanza di Secondigliano, rinchiuso in regime di 41 bis nel carcere di Cuneo, tentava di mandare ordini all'esterno usando un sistema di comunicazione criptico basato su evidenziatori colorati. Telegramma intercettato: I magistrati hanno bloccato l'invio di un...

CRONACA NAPOLI

LEGGI ANCHE