Foto di repertorio


L’Unione Italiana del Lavoro (UIL) e Federlab Italia, associazione di categoria tra le più rappresentative, a livello nazionale, dei laboratori di analisi cliniche specializzati e dei centri poliambulatori privati accreditati con il SSN (con oltre 2.000 strutture associate), hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per l’esecuzione dei test anti-Covid e di tutti gli altri esami di laboratorio previsti nell’ambito della medicina del lavoro.

In particolare, l’accordo prevede, per la UIL (oltre che per tutte le sue strutture nazionali, territoriali, gli enti e le società ad essa collegate), l’esecuzione dello screening finalizzato alla ricerca degli anticorpi per la diagnosi d’infezione da Sars Cov2 e quella dei tamponi molecolari per la ricerca dell’RNA virale del virus.

“Per noi – ha detto il segretario generale del sindacato di via Lucullo, Pierpaolo Bombardieri – la salute e la sicurezza di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori sono sempre al primo posto. E siamo convinti che, oltre agli accordi tra le parti, sia fondamentale assumere concreti e conseguenti comportamenti: oltre a rivendicarli nei confronti dei datori di lavoro, noi possiamo metterli in pratica, direttamente, a favore dei dipendenti delle nostre sedi. Ecco perché abbiamo deciso di dare loro questa opportunità, firmando il protocollo con Federlab per l’esecuzione dei test anti Covid e degli altri esami legati alla medicina del lavoro”.

LEGGI ANCHE  San Giorgio a Cremano: rapinano un cellulare, arrestati

Ha parlato invece di “percorso virtuoso” che “ha portato la nostra associazione, in questi mesi, a collaborare con settori fondamentali per la vita del Paese, quali lo sport ed il mondo dello spettacolo” il presidente di Federlab Italia, Gennaro Lamberti. “L’impegno a combattere il Covid si rinnova ora con la UIL, voce storica del panorama sindacale italiano. Siamo pronti a mettere in campo un’opera di monitoraggio sempre più mirata e costante, per garantire la sicurezza nei luoghi di lavoro” ha aggiunto il leader dei laboratoristi. “La tutela dei lavoratori passa anche attraverso la prevenzione. Quello avviato tra Federlab e UIL è la riprova di quanto possa essere efficace il cosiddetto lavoro di squadra” ha concluso Pietro Napolitano, vicepresidente di Federlab italia.

Napoletano in trasferta in provincia di Salerno tenta di corrompere i carabinieri per evitare la sanzione Covid: arrestato

Notizia Precedente

Nocera Inferiore, spacciava cocaina in pieno lockdown: arrestato

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..