Covid, troppi contagi a Furore: il comune chiude alla visita dei parenti.

La presenza di nuovi casi di cittadini al -19 e, soprattutto, “di numerosi contatti stretti degli stessi che vanno verificati nei prossimi giorni da parte della stessa autorita’ sanitaria”, ha spinto il Comune di Furore, nel Salernitano, a introdurre ulteriori misure di prevenzione e contrasto alla diffusione del covid. Fino al 6 gennaio, infatti, e’ vietato fare visita a parenti e amici “se non per comprovate motivazioni di necessita’ e urgenza”, si legge nell’ordinanza.

LEGGI ANCHE  Covid, in Irpinia focolaio in un convento di suore: contagiate in 20

Inoltre, “nei giorni 28, 29 e 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021 sono estese sul territorio comunale le misure gia’ previste per i giorni prefestivi e festivi” nel periodo delle festivita’ natalizie. Poi, temporanea chiusura, fino al 6 gennaio, “al culto delle chiese”, a eccezioni della celebrazione di cerimonie funebri da tenersi, pero’, in forma privata, limitatamente ai parenti stretti. Infine, resta chiuso al pubblico il cimitero.

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Covid, tre vittime in Irpinia a Natale

Notizia precedente

Maxi rissa di Ercolano: sono 7 i denunciati. Si erano dati appuntamento sui social

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..