Bonus Covid con false attestazioni: 60 persone denunciate per truffa ad Arzano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Arzano. Bonus Covid con attestazioni false: i carabinieri denunciano 60 persone.

Indagine economica a largo raggio su disposizione del Comando Provinciale di Napoli per i carabinieri della compagnia di Casoria. I militari della tenenza di Arzano hanno denunciato per il reato di truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche ben 60 persone.

I Carabinieri hanno accertato che i 60 cittadini hanno chiesto al comune di Arzano – mediante false attestazioni – il “bonus alimentare” previsto dal governo in favore delle famiglie bisognose per l’emergenza pandemica da Covid-19.
Le domande “indirizzate” al comune per ottenere il bonus erano circa 1000 e i militari dell’Arma le hanno acquisite. Durante gli accertamenti sono emerse le 60 attestazioni false.
Le persone denunciate sono anche percettori del reddito di cittadinanza e saranno segnalate agli enti competenti per la revoca del beneficio.






LEGGI ANCHE

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE