Tentano di rubare un’auto da un centro commerciale di Nola: arrestati un due

SULLO STESSO ARGOMENTO

I carabinieri della sezione operativa di Nola hanno arrestato per tentato furto aggravato Aniello Ferraro, 44enne di Roccarainola e Pietro Romano Bruce Lee, 34enne di Nola, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

I militari di passaggio nell’area parcheggio di un noto centro commerciale di Nola, hanno notato Romano mentre tentava di forzare lo sportello di un suv in sosta.

Quando si è reso conto di essere stato scoperto si è lanciato a bordo di un’auto guidata da Ferraro ed è fuggito a gran velocità. L’inseguimento si è protratto per oltre 4 chilometri fino a quando, con la collaborazione di una seconda pattuglia della compagnia nolana, l’auto dei due è stata bloccata. Sulla targa del veicolo – hanno scoperto i carabinieri – ne era stata sovrapposta un’altra per evitare di essere individuati. In manette, Romano e Ferraro sono stati ristretti in camera di sicurezza in attesa di giudizio. Sequestrati gli attrezzi per lo scasso trovati nelle loro disponibilità.






LEGGI ANCHE

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Tentata rapina di uno scooter a Napoli, i malviventi incastrati da una cimice e uno scaldacollo

Francesco Scurti, quasi 21enne, è stato arrestato in relazione alla tentata rapina di uno scooter a Napoli, che ha portato a un tentato omicidio...

Roccamonfina, denunciato titolare di ditta edile per reitarati smaltimenti illeciti di rifiuti speciali

I Militari appartenenti al Nucleo Carabinieri Forestale di Roccamonfina(CE), a seguito di appositi servizi di osservazione e controllo svolti anche con l’ausilio di strumentazione...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE