foto da google


Permessi di libera circolazione per il personale sanitario durante il lockdown, la proposta dell’ass. Nessuno Tocchi Ippocrate. Borrelli: “Favorevoli a questa proposta. Medici ed infermieri vanno agevolati nel loro lavoro e non ostacolati., per questo chiediamo anche che siano rilasciati per loro dei pass per la Tangenziale.”

Durante il primo lockdown nello scorso mese di marzo sono state emesse numerose multe ai veicoli appartenenti a membri del personale sanitario e tanti sono stati i ritardi nel raggiungere il luogo di lavoro per questi ultimi a causa dei controlli da parte delle forze dell’ordine. Così arriva da parte dell’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate” di assegnare al personale sanitario un permesso di libera circolazione da esporre sul proprio veicolo per evitare lunghi controlli.

LEGGI ANCHE  Covid: 'Ipotesi Dpcm musei aperti in zone gialle'

“Siamo assolutamente favorevoli a questa proposta che condividiamo e rilanciamo. Medici, infermieri e tutto il personale sanitario devono poter essere messi nelle migliori condizioni possibili per poter affrontare il loro lavoro senza perdite di tempo inutili ed ostacoli. Loro sono indispensabili in questa battaglia contro il virus, vanno agevolati. Proprio per questo, come già fatto per la prima ondata, chiediamo che per i membri del personale sanitario siano rilasciati dei pass per la Tangenziale in modo che possano recarsi da casa all’ospedale senza dover pagare il pedaggio.”- sono le parole del Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli

Scuola di Medicina e Chirurgia della Federico II, Maria Triassi è il nuovo Presidente

Notizia Precedente

Turismo, 11 hotel dei sogni. Per il NYTimes al primo posto il San Pietro di Positano

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..