Napoli, migrante lavora per restituire decoro al cimitero di Poggioreale, che versa in gravi situazioni

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, un cittadino extracomunitario all’opera per restituire decoro al cimitero di Poggioreale, che versa in gravi situazioni.  Europa Verde: “la situazione di degrado e di pericolo va avanti da troppo tempo nel disinteresse della pubblica amministrazione”. Nuovo dossier sul degrado

Nonostante le numerose segnalazioni riguardanti lo stato di degrado e di incuria, il cimitero di Poggioreale di Napoli versa ancora in condizioni a dir poco disastrose e pericolose. Nulla fino ad ora è stato fatto da parte delle istituzioni, appare surreale che un cittadino extracomunitario, probabilmente di origini africane, ha di propria iniziativa eseguito autonomamente dei lavori di manutenzione e di pulizia all’interno del cimitero.

A segnalare la vicenda è stato un cittadino che ha inviato delle immagini al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e al conduttore radiofonico Gianni Simioli.

In altri video e foto inviati dai cittadini al Consigliere Borrelli che ha preparato un nuovo dossier si vede come la situazione del cimitero sia davvero inaccettabile e intollerabile.

    “Si tratta di un bel gesto che va apprezzato in una situazione generale abbandono e incuria. Se ci fosse più responsabilità e senso civico, avremmo sicuramente molto meno problemi sul nostro territorio ma ovviamente in primis c’è una forte inefficienza della pubblica amministrazione. Il comune e la direzione del cimitero devono intervenire per riportare decoro e dignità ad un luogo di sepoltura, evitando anche che qualcuno possa farsi male a causa del degrado generale, della strada dissestata e degli edifici pericolanti.” – è stata la dichiarazione del consigliere Borrelli con Simioli.






    LEGGI ANCHE

    Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

    Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

    ‘Babas, memorie di un cane rosso’, Stella Cervasio presenta il suo ultimo libro al Vomero

    Una donna e un incrocio di molosso sono i protagonisti di una storia speciale di amicizia, basata su rispetto e protezione. Il libro "Babas, Memorie...

    Pietramelara, urta scooter e causa lesioni al conducente: 57enne denunciato

    Durante la serata del 19 febbraio, un 57enne di Pietramelara (Caserta) è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali stradali in seguito all'urto laterale...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE