“Mi dispiace che siano state dette quelle cose su Maradona: lui poteva stare bene solo a NAPOLI e non in altre città”. Lo dice, ai microfoni di “Radio Anch’io Sport” di Rai 1, il primo allenatore italiano di Diego Armando Maradona, Rino Marchesi.

Il riferimento è all’opinione, poi corretta, espressa da Antonio Cabrini. “Da noi -dice Marchesi- Diego si è trovato molto bene. Più che la città” a far del male al Pibe de Oro “è stata gente che gli si avvicinava con altri intenti”. Imparagonabili, dice poi, Maradona e Platini, entrambi allenati da Marchesi: “Platini era un fuoriclasse, Maradona è stato un genio, un fenomeno”. Con Maradona “l’approccio è stato subito positivo, con stima, simpatia. Dal primo giorno ci siamo trovati subito in sintonia anche sul modo di lavorare, sulle modalità di ritiro, sull’alimentazione. Da lì questa stima si è protratta per tanti anni”. Ha spiegato Rino Marchesi. “Quello che mi stupì di più di lui fu la qualità della forza fisica, aveva capacità reattiva, forza nelle gambe e sul tronco, aveva il baricentro basso e sapeva difendersi molto bene, anche se portava un po’ i postumi della caviglia rotta da Goikoetxea”. Marchesi allenò anche Platini alla Juventus: “Era tornato dal Mondiale in Messico con molti problemi fisici. Non era il solito Platini, fece solo due gol ininfluenti, ma ovviamente considerando quello che aveva fatto prima era un fuoriclasse. Per Maradona parliamo di un genio, un fenomeno, di quelli che si vedono raramente”, ha proseguito. Sulle recenti polemiche sul rapporto tra Maradona e Napoli: “Mi spiace siano state dette quelle cose. Diego a Napoli si è trovato molto, molto bene”, ha aggiunto Marchesi. “Forse più che la città, gli ha fatto male la gente che gli si avvicinava con altri intenti. Non dimentichiamo che Diego era anche un ragazzo molto generoso”, ha concluso.

Omicidio stradale: condannato a 4 anni il tifoso del Napoli, Fabio Manduca

Notizia Precedente

Napoli, controlli anti covid della Finanza: 36 persone multate

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..

;