Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Salerno e Provincia

L’ANC Salerno dona dispositivi di protezione individuale al reparto di Neonatologia del Ruggi di Salerno

Pubblicato

il

anc salerno,dispositivi di protezione individuale


Il materiale è stato consegnato alla presenza del primario Maria Grazia Corbo e di tutto lo staff medico del dipartimento

Proseguono le azioni spontanee di generosità e solidarietà dell’Associazione Nazionale Commercialisti che da sempre è in prima linea nelle opere solidali operanti sul territorio salernitano aiutando chi ne ha più bisogno.

Questa mattina, infatti, la realtà sindacale presidiata dal dott. Matteo Cuomo, ha consegnato un importante regalo al reparto di Neonatologia dell’Ospedale San Giovanni di Dio e D’Aragona di .

La cerimonia di donazione, avvenuta alla presenza del primario Maria Grazia Corbo e di tutto lo staff medico del dipartimento, ha visto la consegna di un gran numero di visiere, mascherine e tute monouso per i camici bianchi che stanno combattendo in prima linea contro la diffusione del Covid-19 oltre a curare i pazienti già ricoverati in reparto.

Nella difficile battaglia contro il contagio, infatti, ogni contributo fatto con entusiasmo ha un valore enorme e l’ ha dimostrato, ancora una volta, di essere sensibile e vicina alla salute della popolazione e alle problematiche del territorio dimostrando la forte sinergia tra il mondo dei professionisti, delle associazioni e delle amministrazioni pubbliche.

«In questo difficile momento, solidarietà e senso di appartenenza sono la forza che permette alla nostra comunità di andare avanti. Ci auguriamo che questo dono possa dare, allo staff medico del reparto di Neonatologia del nosocomio cittadino, un po’ di serenità in un momento così difficile. Mai come quest’anno, infatti, non potevamo esimerci dal segnalare la nostra vicinanza ai camici bianchi che ogni giorno, con grande sacrificio e dedizione, salvano le nostre vite e quelle dei nostri cari». Dichiara Matteo Cuomo, Presidente Salerno.

Continua a leggere
Pubblicità

Napoli e Provincia

Fiume Sarno, La Mura(M5S): “Ottivo lavoro dei carabinieri, avanti così”

Pubblicato

il

Pubblicità'

fiume sarno
Foto di repertorio
Pubblicità'

“Un grande lavoro da parte dei Carabinieri del Comando unità forestali, ambientali ed agroalimentari che da maggio, e dunque dalla fine del lockdown, sta mettendo in atto una incessante operazione di controlli lungo il fiume Sarno”, a dirlo è la senatrice Virginia La Mura, capogruppo M5S in commissione Ambiente.

In relazione alle attività dei Carabinieri che negli ultimi sei mesi hanno controllato 264 attività produttive, denunciato 144 persone, individuato 41 scarichi abusivi, sequestrato 36 aziende o parti di esse, elevato 57 sanzioni per un totale di 225mila euro, effettuato controlli negli uffici comunali dopo aver analizzato i dati ARPA Campania delle acque del fiume dai quali è emersa un’elevata concentrazione di escherichia coli dovuti alla mancanza di collettamenti e fognature.

“I Carabinieri – continua la senatrice – sono anche giunti alla conclusione che le cause di inquinamento del Sarno sono riconducibili agli scarichi di reflui industriali, scarichi di acque provenienti dai piazzali esterni delle attività industriali, scarichi di reflui della rete fognaria di numerosi Comuni senza collettamento al depuratore. Tutti problemi di cui chi conosce il territorio ha piena consapevolezza e che ora dovranno essere risolti al più presto innanzitutto punendo severamente i criminali che inquinano. Questo importante risultato è dovuto all’accordo tra Carabinieri e Autorità di Bacino distrettuale dell’Appennino meridionale fortemente voluto dal ministro Sergio Costa nell’ambito del Master Plan Sarno che ringrazio per l’attenzione che sta dimostrando, come le commissioni Ambiente di Camera e Senato e i colleghi parlamentari del territorio, per la riqualificazione di un fiume che non dovrà più portare lo stigma di essere tra i più inquinati d’Europa”.

Le Notizie più lette