Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Calcio Napoli

La Supercoppa, Juve-Napoli al Mapei Stadium il 20 gennaio

Pubblicità'

Pubblicato

il

supercoppa,mapei stadium


Pubblicità'

E’ il Mapei Stadium – Citta’ del Tricolore di Reggio Emilia l’impianto scelto dalla Lega Serie A per ospitare mercoledi’ 20 gennaio 2021 la gara di Supercoppa Italiana 2020 tra la Juventus campione d’Italia e il Napoli, che lo scorso giugno si e’ aggiudicato la Coppa Italia. Il trofeo, giunto alla 33esima edizione, sara’ disputato per la ventunesima volta in Italia, a fronte delle undici edizioni assegnate all’estero: quattro volte in Cina, due volte negli Stati Uniti, in Qatar e in Arabia Saudita e una volta in Libia, a dimostrazione del prestigio e della considerazione che il calcio italiano da sempre riscuote in tutto il mondo. Il Mapei Stadium – Citta’ del Tricolore di Reggio Emilia, inaugurato nel 1995, nel corso della stagione sportiva ospita le partite casalinghe del Sassuolo ed e’ stata la sede delle ultime quattro edizioni della fase finale del campionato Primavera 1 Tim e della finale di Primavera Tim Cup 2019/2020.

“Siamo molto lieti di annunciare che il Mapei Stadium sara’ la sede della prossima edizione della Supercoppa Italiana, che per la prima volta si disputera’ nella Regione Emilia Romagna – ha dichiarato Luigi De Siervo, amministratore delegato della Lega Serie A -. L’evento sara’ possibile grazie alla Regione Emilia Romagna e al suo presidente, Stefano Bonaccini, che ancora una volta si e’ dimostrato un uomo di sport vicino al calcio e a tutta la Serie A come quando, per primo, si e’ speso per la ripresa dell’attivita’ agonistica dopo lo stop dovuto al lockdown, avendo ben chiaro che lo sport e’ un elemento fondamentale del vivere sociale del nostro Paese. Siamo certi che, anche grazie a questi valori condivisi, all’ospitalita’ e al supporto organizzativo dell’U.S. Sassuolo Calcio e ai super ascolti di Rai 1 – conclude De Siervo – la prossima edizione della Supercoppa Italiana sara’ un grande evento che regalera’ emozioni ai tifosi di Juventus e Napoli e a tutti amanti del calcio”. Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, sottoline ache la Regione da lui governata “si conferma sempre piu’ terra di sport. Ospitare la Supercoppa Italiana e’ un risultato che ci onora – aggiunge – insieme ad appuntamenti come i Mondiali di ciclismo, le due gare di MotoGp, il Gran premio di Formula Uno, le tappe del Giro d’Italia, i tornei Atp di tennis e i Campionati italiani cadetti di atletica leggera, solo per fare alcuni esempi, disputati quest’anno nel nostro territorio, ribadisce la centralita’ dell’Emilia-Romagna, a cui guardare sempre piu’, a livello nazionale e internazionale, per i grandi eventi sportivi. E questo – prosegue il presidente – e’ ancora piu’ importante in un anno cosi’ difficile, segnato da una pandemia mondiale senza precedenti. Un messaggio che ci avvicina e che ci permette di guardare anche al futuro, regalandoci emozioni che solo lo sport sa offrire. Come sanno bene gli sportivi, per vincere ci vuole fatica, ma anche cuore e testa – chiude Bonaccini – e insieme, ne sono convinto, riusciremo anche in questa sfida”.

 

 

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio Napoli

Inaugurata la stazione ‘Maradona’ della Cumana: nei murale manca Ferlaino. De Laurentiis: ‘Bisogna inserirlo subito’

Pubblicato

il

stazione maradona cumana
foto da twitter calcio napoli

Inaugurata la stazione ‘Maradona’ della Cumana: nei murale manca Ferlaino. De Laurentiis: ‘Bisogna inserirlo subito’.

E’ stata presentata questa mattina, all’interno della stazione Mostra della linea ferroviaria Cumana, l’opera “Forza Napoli Sempre” che celebra l’intera storia del Calcio Napoli a partire, naturalmente, dalla figura di Diego Armando Maradona. La stazione si trova a pochi passi dallo stadio San Paolo, da ieri, per effetto di una delibera del Comune di Napoli, intitolato alla memoria del campione argentino morto a 60 anni lo scorso 25 novembre. Alla presentazione sono intervenuti il presidente del Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis, accompagnato dal calciatore Victor Osimhen, il presidente di Eav (holding dei trasporti della Regione Campania che gestisce, tra le altre, la linea ferroviaria Cumana) Umberto De Gregorio e il presidente della Camera di Commercio Ciro Fiola. Assente il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, la cui presenza era annunciata alla vigilia.

Sono ritratti tutti i principali protagonisti della quasi centenaria storia del Napoli: dai pionieri della fondazione come Garbutt e Sallustro ai primi successi degli anni Sessanta e Settanta con Pesaola, Vinicio, Sivori, Juliano e Savoldi, per arrivare ai primi anni Ottanta con Krol e Bruscolotti. A seguire l’epopea maradoniana con Diego Maradona (raffigurato con una speciale coroncina), Bianchi, Careca, Ferrara e De Napoli, per passare agli anni successivi con Cannavaro, Taglialatela e Zola, e all’era De Laurentiis con Grava, Reja, Hamsik, Lavezzi, Mazzarri e Benitez, fino ai contemporanei Gattuso, Koulibaly, Cavani e Insigne.

Qualcuno però storcerà il naso per l’assenza di Corrado Ferlaino, presidente del Napoli negli anni di Maradona e dei 2 Scudetti conquistati dal club azzurro. La realizzazione dell’opera è stata coordinata a titolo gratuito da “Inward Osservatorio nazionale sulla creatività urbana” con il contributo della Camera dei Commercio di Napoli e della ditta Comune Costruzioni, della Site srl in collaborazione con l’Archivio Carbone per il recupero delle foto storiche e con “Il Napolista” per aneddoti o momenti particolari riguardo alle scene, cui faranno riferimento i codici Qr presenti sull’opera per stimolarne l’interattività. L’opera è stata realizzata sulle due banchine della stazione da un team di creativi, Fabio Della Ratta, Nicholas Perra e Fabrizio De Luca, insieme a Domenico Olivieri, Michele Nolli e Musa Sey. L’opera, la cui realizzazione è durata circa 4 mesi, celebra l’intera storia del Napoli su 130 pannelli, 65 per banchina, per complessivi 300 mq.

A proposito della mancanza di Ferlaino è stato lo stesso attuale patron Aurelio De Laurentiis ad annunciare ai microfoni della Rai che ha già già dato incarico alla ditta di provvedere alla mancanza e di fare inserire il presidente dei due scudetti. Il ritratto di Corrado Ferlaino, ex presidente del Calcio Napoli degli anni di Maradona e dei due Scudetti conquistati dal club azzurro, sarà inserito nell’opera “Forza NAPOLI Sempre” che celebra la storia della squadra all’interno della stazione Mostra della linea ferroviaria Cumana. Lo assicura il presidente dell’Eav, holding dei trasporti della Regione Campania, Umberto De Gregorio. “Non può non esserci, mi hanno detto in molti. Giusto. Quando si sbaglia non ho problemi a chiedere scusa”, scrive su Facebook De Gregorio, spiegando di aver “telefonato al presidente Ferlaino”. In una foto allegata al post viene indicato il punto in cui sarà inserito il ritratto di Ferlaino, vicino a Maradona.

Continua a leggere

Calcio Napoli

De Laurentiis: ‘Il contratto di Gattuso all’esame dei suoi legali’

Pubblicato

il

de laurentiis contratto gattuso

De Laurentiis: ‘Il contratto di Gattuso all’ esame dei suoi legali’.

“Con Gattuso ci siamo messi d’accordo un mese e mezzo fa, il tempo di passare i contratti ai suoi legali in Portogallo. Ma ci siamo stretti la mano, era solo da mettere nero su bianco le negoziazioni”. Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis rispondendo alle domande sul rinnovo del tecnico azzurro che ha l contratto in scadenza a fine stagione. “Gattuso – ha detto il patron – ha gia’ i contratti sul tavolo che stanno esaminando i suoi avvocati”. Il nuovo accordo con il tecnico dovrebbe essere fino al 2023.

Continua a leggere

Le Notizie più lette