Nas,Rsa,irregolarità
foto di repertorio


Ispezioni dei nelle : scoperte 37 .

 

Nell’ultima settimana, d’intesa con il Ministero della Salute, i carabinieri del hanno realizzato 232 ispezioni presso strutture sanitarie e socio-assistenziali, quali Residenze Sanitarie Assistite e di lungodegenza, case di riposo, comunita’ alloggio, con la finalita’ di accertare la regolare attuazione delle misure di contenimento e prevenzione alla diffusione epidemica e individuare eventuali situazioni di insufficiente erogazione di servizi assistenziali e di mancato possesso dei titoli abilitativi professionali da parte degli operatori, propedeutici a episodi di omessa custodia e maltrattamento. In 37 strutture sono state riscontrate irregolarita’, contestando, complessivamente, 59 violazioni, di cui 9 penali e 43 amministrative; sono state deferite all’autorita’ giudiziaria 11 persone e segnalate ulteriori 42.

Con il progressivo aumento della diffusione epidemica da Covid-19, “e’ stato rafforzato, su esplicita richiesta del ministro della Salute, Roberto Speranza, il dispositivo dei Carabinieri dei dedicato al controllo dei servizi devoluti all’ospitalita’ e alla cura delle persone anziane”. Sono state 232 le ispezioni nell’ultima settimana e in 37 strutture sono state riscontrate irregolarita’. In particolare, sono state evidenziate 24 violazioni in materia di misure di prevenzione alla diffusione da Covid-19 (pari al 40% complessivo delle irregolarita’ riscontrate), per assenza di piani preventivi anti-Covid e, in 9 episodi, per la loro mancata attuazione. Sono state rilevate anche infrazioni relative al possesso e uso di adeguati Dispositivi di Protezione Individuale da parte degli operatori e alla presenza di igienizzanti e disinfettanti. Oltre ai controlli tesi a tutelare la salute degli anziani e disabili esposti a potenziale rischio di contagio da Covid-19, le verifiche hanno evidenziato anche 35 irregolarita’ inerenti al livello di assistenza fornita agli ospiti e l’adeguatezza strutturale dei locali, individuando operatori privi di adeguata qualifica professionale, presenza di un numero superiore di anziani rispetto al limite previsto e carenze igieniche nella preparazione dei pasti. Tra gli episodi piu’ rilevanti i carabinieri segnalano: Palermo. In provincia di Trapani, i Carabinieri del e dell’Arma territoriale hanno individuato due comunita’ alloggio per anziani prive del documento di valutazione dei rischi (Dvr) all’interno dei luoghi di lavoro e delle misure organizzative di prevenzione dal contagio del virus Covid-19.

I due titolari delle case di riposo sono stati deferiti all’autorita’ giudiziaria ed il sindaco, a seguito delle risultanze acquisite dal Nas, ha disposto la chiusura per entrambe le strutture. Ulteriori ispezioni svolte tra le province di Palermo e Trapani, hanno consentito di individuare tre strutture alle quali sono state contestate violazioni relative all’omessa adozione di misure organizzative di prevenzione dal contagio del virus. Nas Campobasso. Sanzionate 6 comunita’ alloggio e case di riposo, a vario titolo, per carenze strutturali ed organizzative, mancanza di un numero adeguato di operatori rispetto agli ospiti presenti e sovrannumero di ospiti rispetto ai posti letto autorizzati. Nas Catanzaro. Sequestrate 9 confezioni di medicinali per uso umano, scadute di validita’, detenute nell’infermeria di una comunita’ alloggio per anziani. Nas Bologna. Eseguite 4 misure di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti della titolare e di 3 collaboratrici di una casa di riposo, per maltrattamenti, esercizio abusivo della professione sanitaria e omissione di soccorso. Nas Viterbo. Segnalato alle autorita’ amministrative il responsabile della casa di riposo per aver condotto la struttura in assenza dei prescritti requisiti strutturali, organizzativi e funzionali, nonche’ omesso di attuare le previste misure di contenimento Covid-19. Nas Catania.

A seguito di ispezione igienico-sanitaria presso una comunita’ alloggio per anziani, e’ stato deferito il gestore per omessa comunicazione all’autorita’ di pubblica sicurezza delle generalita’ delle persone alloggiate, riscontrando inoltre la mancanza di alcune figure professionali addette all’assistenza infermieristica e socio-ricreativa e la presenza di ospiti in sovrannumero. Nas Reggio Calabria. E’ stata deferita la legale responsabile di struttura socio assistenziale poiche’, nonostante un’ordinanza di sospensione attivita’ emessa dal comune nel maggio 2020, la stessa aveva continuato l’esercizio di assistenza agli anziani.


Cronache Tv


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Il Prefetto visita l’Associazione “L’Altra Napoli” nel quartiere di Forcella

Nel pomeriggi il Prefetto di Napoli, Marco Valentini, si è recato presso la sede dell’Associazione “L’Altra Napoli”
Leggi tutto

Napoli, monopattini elettrici abbandonati in fondo a mare

Europa Verde: “Assenza totale di senso civico. Occorre una campagna di rieducazione e punizioni esemplari per gli incivili.”
Leggi tutto

Napoli, parte al Pascale l’ambulatorio virtuale

I pazienti #oncologici possono restare a casa e farsi visitare grazie alla televisita
Leggi tutto

Risalgono i nuovi positivi e i morti per covid in Italia: oggi 17.083 e 343

Il tasso di positività è pari al 5,08% in diminuzione rispetto a ieri
Leggi tutto

Covid, rischio fascia rossa per 27 comuni del Casertano

Ci sono soprattutto piccoli comuni ma anche #Maddaloni e Santa Maria Capua Vetere
Leggi tutto

Covid, in Campania oggi altri 2046 positivi e 36 vittime

La percentuale sale al 13,40%. In salita anche i ricoveri ordinari
Leggi tutto

Poesie 4.0, il nuovo libro della poetessa campana Ida Testa

Edito dalla Aletti nella prestigiosa collana "I Diamanti"
Leggi tutto

Napoli, la Polizia Locale preleva 300 veicoli abbandonati in strada

A Napoli oltre 200 auto e 100 motocicli abbandonati in strada
Leggi tutto

Proroga delle rate relative alla rottamazione-ter e al saldo e stralcio delle cartelle

Il Mef annuncia l’emanazione del provvedimento
Leggi tutto

Covid, De Luca: ‘Stamperemo 4 milioni di card per chi è vaccinato’

In Campania già distribuite le prime 100mila
Leggi tutto

Raccolta fondi per riacquistare le arnie al giovane apicoltore di Trentola Ducenta

Michele è il 23enne imprenditore di Trentola Ducenta, nel Casertano, al quale lo scorso 28 febbraio sono state bruciate 80...
Leggi tutto

Covid, Torre del Greco: il sindaco rafforza i controlli del territorio

Quasi mille casi a Torre del Greco: boom di contagi tra i giovani
Leggi tutto

Da Napoli parte la protesta social: ‘La scuola non si chiude’

E' partita anche la campagna social sui congedi "Mamma ho perso il congedo"
Leggi tutto

Operazione “No Smoke”: da negozio di sigarette elettroniche a centrale dello spaccio

Trasforma il suo negozio in un deposito e centro di smistamento della droga, per la piazza di spaccio di Rimini....
Leggi tutto

Vaccini, domani si riprende a Napoli con over 80 per 3 giorni

Gli anziani convocati in mille ogni mattina, riceveranno le dosi Pfizer in magazzino a Napoli
Leggi tutto

Covid, medici di base muore ad Avellino dopo 2 mesi in ospedale

La vittima si chiamava #LuigiRusso, 65 anni, di San Sossio Baronia.
Leggi tutto

Napoli, Manolas pronto al rientro, Lozano ancora a parte

Nella seduta mattutina di allenamento il difensore greco è tornato ad allenarsi in gruppo, lavoro personalizzato per il Chucky.
Leggi tutto

Napoli, assunzioni Asia, la denuncia della Cgil: ‘Parenti e affini in lista’

Il sindacato spiega in una nota alcune anomalie che si stanno verificando nell'azienda di servizio della raccolta rifiuti di #Napoli
Leggi tutto

Finti finanzieri rapinarono coniugi in casa: arrestati 2 di Torre Annunziata

L'irruzione nel settembre scorso in una villa di #Aversa
Leggi tutto

Tamponi negativi per i calciatori del Torino, si attende ok allenamenti

E Gravina ora dice: 'Oggettiva impossibilità nel giocare'
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..