posti letto campania

Con l’aumento dei contagi prosegue in queste ore in Campania il piano di riconversione e di allestimento di nuovi posti per i pazienti Covid.

Attualmente sono 209 i posti disponibili nel territorio dell’Asl Napoli 1 Centro, ma il numero e’ destinato a salire nelle prossime ore. L’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli e’ stato completamente riconvertito in Covid hospital. Entro la prossima settimana saranno disponibili 85 posti letto complessivi, di cui 40 nel reparto di degenza ordinaria, 12 in Ginecologia e ostetricia, 6 in Ortopedia, 15 Chirurgia generale, Vascolare, Neurochirurgica, 12 nel reparto di Cardiologia con Utic. Alle 120 unita’ gia’ attive, il Cardarelli ne aggiungera’ nelle prossime ore altri 80, tra subintensiva e degenza ordinaria, grazie alla riconversione parziale della palazzina A. Nei prossimi giorni, inoltre, saranno attivati ulteriori 20 posti al Loreto Mare, gia’ convertito in Covid hospital con la prima ondata della pandemia.

LEGGI ANCHE  Si confessa dal prete e restituisce 200 monete rubate a Paestum

L’Ospedale del mare punta all’attivazione di 72 posti letto complessivi, mentre al momento le unita’ di terapia intensiva disponibili sono 18, di cui 12 occupate. A queste vanno aggiunte le 84 stanze del Covid Residence, la struttura riservata ai pazienti asintomatici impossibilitati a effettuare l’isolamento presso il proprio domicilio. Tra Monaldi e Cotugno, quest’ultimo centro di riferimento regionale per l’emergenza Coronavirus, nell’ultima settimana sono stati aggiunti ulteriori 32 posti di degenza ordinaria, 16 di terapia subintensiva e 12 di intensiva, oltre a 18 letti per l’emergenza, attivati stanotte. Anche i policlinici universitari si stanno adeguando alle richieste pervenute dall’Unita’ di crisi regionale.

Quello della Federico II, in particolare, ha gia’ all’attivo 96 posti letto e, nelle prossime settimane, si punta a raggiungere la quota di 150, come assicurato anche dal neorettore dell’ateneo napoletano, Matteo Lorito. Anche alcune cliniche private potranno accogliere pazienti Covid. Dopo la manifestazione interesse dell’Asl Napoli 1 e le verifiche del caso, sono stati approntati dei reparti destinati a pazienti che necessitano il ricovero in degenza ordinaria. Da oggi sono attivi 40 posti letto presso la casa di cura Villa Angela, a Posillipo, e 90 nella clinica Santa Patrizia di Secondigliano. Entro la fine di novembre potra’ accogliere fino a 60 pazienti Covid l’Hermitage, in zona Capodimonte.

Nel Salernitano altri due decessi di anziani in Rsa

Notizia Precedente

Da Eav provvedimenti a tutela di addetti e viaggiatori

Prossima Notizia

Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..

;