Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Benevento e Provincia

I medici di Benevento: ‘Se curva non rallenta, ospedali non reggono’

Pubblicato

il

asl napoli 1 assunzione 80 medici


“Non facciamoci ingannare dal posizionamento in fascia gialla della nostra Regione. Se l’aumento dei contagi e dei ricoveri dovesse continuare secondo il trend attuale, gli della nostra Provincia e dell’intera Regione, anche in considerazione dell’approssimarsi delle malattie stagionali, non potranno reggere ancora per molto e, allo stesso tempo, non potrà più esserci un valido supporto da parte della medicina territoriale”.

È l’allarme lanciato da , presidente dell’Ordine dei e degli odontoiatri di .”Vi è il rischio concreto – aggiunge – che il sistema sanitario non solo non sia più in grado di farsi carico dei pazienti Covid, ma nemmeno di assicurare le cure ai cittadini colpiti da altre patologie, riuscendo, con grande sforzo, a garantire solo le terapie salva-vita”.”Se vogliamo evitare un nuovo lockdown totale, dalle drammatiche conseguenze economiche, sociali e psicologiche, è indispensabile l’impegno di tutti. È fondamentale, ora più che mai, che i cittadini prendano in considerazione la necessità di un auto-lockdown, per limitare al massimo il rischio di contagio, a fronte di numeri in preoccupante crescita”, aggiunge Ianniello.”Tutto quello che non è necessario, in questo momento, deve essere sacrificato in nome della salute pubblica. Riteniamo che, in questa fase della pandemia, sia indispensabile una ancora più stretta collaborazione tra le Istituzioni per dare risposte concrete ai bisogni di salute dei Cittadini e noi, come ho già detto – conclude Ianniello – siamo pronti come Ordine dei chirurghi e odontoiatri a dare il nostro contributo”.

 

Continua a leggere

PUBBLICITA

Avellino e Provincia

Covid, ancora decessi in Irpinia e Sannio

Pubblicato

il

covid irpinia sannio

A 36 anni e’ la vittima piu’ giovane registrata in provincia di per le complicazioni dovute al covid- 19.

Michele, sposato e con due figlie, di Airola, era ricoverato nel padiglione Santa Teresa dell’ospedale di da circa un mese. Non aveva altre patologie, ma le sue condizioni sono andate progressivamente peggiorando. Era stato trasferito in terapia intensiva ieri sera, ma e’ morto questa mattina. Altre due persone hanno perso la vita nello stesso ospedale, un 78enne di Foglianise e una 91enne di Cerreto Sannita.

Anche ad Avellino nelle ultime 24 ore si sono registrate 3 vittime per Covid-19. Nell’ospedale “Frangipanne” di Ariano Irpino sono morti un 87enne di Ariano Irpino e un 79enne di Torre Annunziata. Nell’ospedale “Moscati” ha perso la vita un 71enne di Atripalda, che era arrivato in pronto soccorso il 4 novembre scorso e dopo alcuni giorni era finito in terapia sub intensiva. A Solofra invece un 71enne, in isolamento domiciliare per sospetto covid, non ha retto alla paura della malattia e si e’ lanciato dalla finestra del suo appartamento, precipitando nel vuoto per dieci metri. E’ morto sul colpo.

Continua a leggere

Le Notizie più lette