Seguici sui Social

Ultime Notizie Oggi

Focolaio nella rsa di Baronissi: il sindaco chiude le strade dalle 20

PUBBLICITA

Pubblicato

il

baronissi positivi rsa

Focolaio in una casa di riposo di Baronissi, nel Salernitano, e il sindaco Gianfranco Valiante chiude, da domani e fino al 3 dicembre, parchi, piazze e strade dalle 20, cui si aggiunge la chiusura di Palazzo di Citta’ per un dipendente risultato positivo al Covid-19.

In attesa della pubblicazione dell’ordinanza, lo anticipa il Comune spiegando che e’ di diciotto contagiati il bilancio alla casa di riposo della frazione Saragnano. Nella struttura, da alcuni giorni isolata dall’Asl, alle prime cinque persone risultate nei giorni scorsi positive al coronavirus, si aggiungono altri dieci anziani e tre operatrici. L’aggravarsi della situazione epidemiologica nel comune della Valle dell’Irno ha spinto il primo cittadino ad adottare, dopo aver sentito il Coc, ulteriori misure restrittive.

Da domani, dalle 20, in tutte le aree pubbliche (piazze, villa comununale, parchi e strade) sara’ consentito solo il transito, ma non lo stazionamento, se non per “indifferibili e documentate” ragioni. Resta chiuso al pubblico, ad eccezione dei servizi essenziali, il municipio dopo il contagio di un dipendente comunale. Nel frattempo, il personale lavorera’ in smart working, dopo essere stato sottoposto a test anti-Covid. Per Valiante, la situazione e’ “di grave preoccupazione”. “Siamo – dice – in stretto contatto con l’Asl e la casa di riposo per monitorare continuamente la situazione, attesa la presenza di alcuni anziani sintomatici. L’azienda sanitaria sta verificando costantemente la situazione, riferendo costantemente. I nostri anziani devono ricevere tutte le cure necessarie e assistenza di cui a maggior ragione ora hanno bisogno”. Esprimendo, poi, “forte solidarieta’ anche a tutte le operatrici della casa di riposo, alcune delle quali contagiate”, il sindaco ricorda che, “al momento, nessuno puo’ entrare o uscire dalla struttura”.



Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

E’ il fratello del rapinatore 15enne dei Quartieri ucciso lo scorso anno, il giovane arrestato per aver aggredito la polizia

Pubblicato

il

E’ il fratello del rapinatore 15enne dei Quartieri ucciso lo scorso anno durante un tentativo di rapina, il giovane arrestato per aver aggredito la polizia

Alfredo Russo, 18 anni con precedenti penali è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. E’ accaduto in via Salita Paradiso all’altezza di vico Rosario a Portamedina.  Alfredo e’ il fratello di Ugo, il 15enne ucciso da un carabiniere il primo marzo dell’anno scorso durante una tentata rapina.Quando ha visto i poliziotti, ha iniziato a inveire contro di loro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Napoli, aggredisce i poliziotti che vogliono controllarlo: arrestato 18enne dei Quartieri Spagnoli 

Un’aggressione prima verbale e poi fisica. E’ stato arrestato ieri dagli agenti del commissariato Montecalvario durante un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona dei Quartieri Spagnoli.

Continua a leggere

Le Notizie più lette