legambiente
Foto da google

Le città campane sempre più lontane dal e preferiscono colorarsi di .

In , nel 2017, sono 1.212.801 gli ettari di suolo a copertura vegetale di tipo arboreo, arbustivo e erbaceo. Nel 2019 però la quantità di suolo consumato è arrivata a raggiungere 140.033 ettari un valore pari al 10,30% dell’intero territorio facendo registrare un incremento dello 0,16% rispetto precedente anno. La rappresenta la terza regione per consumo di suolo preceduta Lombardia e Veneto, con una perdita importante di superficie a copertura vegetale. Non va meglio per le 5 città capoluogo della dove secondo Istat (dati 2018) gli strumenti di gestione del urbano risultino essere ancora poco presenti. Infatti, se il Regolamento del è presente in tre capoluoghi di provincia, nello specifico Benevento, Avellino e Salerno, appare ancora un grande assente che è il Piano del , strumento non presente in tutte 5 le città.

La fotografia del urbano in è stata scattata da in occasione della Festa dell’Albero del prossimo 21 novembre, Giornata Nazionale degli alberi istituita dal ministero dell’Ambiente e finalizzata alla promozione della tutela ambientale, alla riduzione dell’inquinamento e alla valorizzazione del urbano.

Anche quest’anno , nonostante il difficile momento legato all’emergenza sanitaria, vuole celebrare la giornata lanciando l’iniziativa digitale. Partecipare sarà facile: una volta scattata la foto che ritrae la piantumazione dell’albero o del semino, sarà necessario condividerla sui social network taggando e usando gli hashtag ufficiali della Festa dell’Albero 2020: #VasiComunicanti e #FestadellAlbero.

Ritornando al dossier di per i dati sulla gestione del verde urbano, il censimento delle specie vegetali presenti nel territorio risulta attuato in 3 città su 5, ma solo il comune di Salerno lo ha realizzato su tutto il territorio cittadino applicando inoltre la georeferenziazione dei dati. Si aggiunge però il dato che emerge dalle risposte al nostro questionario che nell’anno 2020 anche il comune di Benevento ha avviato il censimento del verde.

Decisamente meno virtuosi i capoluoghi di provincia campani in merito alla messa a dimora di nuovi alberi per ogni nuovo bimbo residente nel comune. Solo il comune di Salerno, infatti, sembra aver applicato questo obbligo di legge . Interessante anche il dato relativo al 2019 rilevato dal rapporto di Legambiente “Ecosistema Urbano” sul numero di alberi ogni 100 abitanti. I capoluoghi campani risultano essere al di sotto della media nazionale che quest’anno ha raggiunto il valore di 21,7 alberi/100 abitanti. Caserta, con 20 alberi ogni 100 abitanti è la città capoluogo con il più alto numero di alberi, seguita da Salerno con 15, Napoli con 6 e infine Benevento con 4 alberi ogni 100 abitanti. Non risulta disponibile invece il dato della città di Avellino.

LEGGI ANCHE  A Capri frana sulla strada che conduce ai Faraglioni

Per quanto riguarda la densità di verde urbano, cioè la quantità di verde rispetto all’estensione territoriale, Napoli e Salerno, rispettivamente con il 9,57% e il 4,13%, continuano ad essere i due comuni con la maggiore densità verde, al contrario Benevento risulta essere il comune con la minore quantità di verde urbano rispetto alla sua estensione territoriale con un valore dello 0,99%

I capoluoghi campani risultano essere diversi anche per la tipologia di verde che li caratterizza. In particolare, il verde attrezzato (ovvero piccoli parchi – con superficie fino a 8.000 mq – e giardini di quartiere con giochi per bambini, aree cani, panchine e altre infrastrutture destinate alla fruizione il verde urbano) rappresenta la tipologia di verde che caratterizza, in percentuale maggiore, i comuni di Benevento, per il 40,85%, e Avellino, per il 59,69%,

Le aree boschive invece rappresentano circa il 48% del verde urbano che caratterizza il comune di Salerno. Differentemente per il comune di Napoli non si individua una preponderante tipologia di verde. I grandi parchi (ovvero quelli con una estensione superiore agli 8.000 mq) con il 23%, il verde incolto con il 17,31% e quello storico con il 15,87% rappresentano le tre tipologie di verde maggiormente presenti nel comune di Napoli e complessivamente raggiungono 640 ettari di estensione.

“Le nostre città- commenta Francesca Ferro, direttrice Legambiente - continuano a considera la gestione e la manutenzione del verde pubblico come una cenerentola nelle politiche amministrative. Eppure basterebbe solo pensare all’importante ruolo che il verde gioca nel migliorare l’aspetto estetico delle nostre città, trasformando decisamente il paesaggio urbano e spezzando, ad esempio, la monocromia delle infrastrutture grigie. Ma il verde è anche sede e momento di aggregazione, riuscendo a svolgere quindi anche una funzione ricreativa e sociale. I sindaci hanno difficoltà a capire che il verde svolge anche un importantissimo ruolo nella mitigazione degli inquinanti atmosferici. Traffico veicolare, attività industriali, lo stesso riscaldamento domestico, rilasciano ogni giorno grandi quantità di inquinanti in atmosfera come, ad esempio, gli ossidi di azoto o il particolato. La componente verde delle nostre città però può ridurre la presenza di questa sostanza grazie, ad esempio, alla loro intercettazione operata dalle foglie. Inoltre, il verde urbano sembra poter giocare anche un ruolo importantissimo nella sfida ai cambiamenti climatici. E se – conclude Francesca Ferro, direttrice Legambiente - le aree verdi pubbliche rendono da sempre servizi strategici alle nostre città per resistere all’aumento delle temperature, migliorare la qualità dell’aria, per le relazioni sociali, allo stesso tempo risultano ancora essere le cenerentole dei bilanci pubblici, mancano le risorse per la manutenzione, la gestione, la sicurezza e spesso sono abbandonate o chiuse. E’ tempo di invertire la rotta in caso contrario le intenzioni degli amministratori di accreditarsi ad essere sindaci green rimangono tali e da esibire solo in campagne elettorali.”

LEGGI ANCHE  Vaccini, in Campania 150mila gli over 80enni prenotati: Napoli capofila

Legambiente ha inviato ai comuni della Campania un questionario conoscitivo sullo stato del verde urbano. Hanno risposto 61 su 550 amministrazioni della Campania, pari all’ 11% dei comuni presenti nella regione. Anche qui la fotografia è poco nitida con una poca diffusione, da parte dei comuni, sul tema della gestione del verde urbano. Ancora troppo poche quelle amministrazioni locali che hanno deciso di avvalersi di strumenti utili alla pianificazione, alla gestione e alla manutenzione del verde urbano. Poco presenti o quasi completamente assenti sembrano essere, infatti il Piano del Verde e il Regolamento del verde, così come sembrano essere ancora troppo pochi i comuni che hanno proceduto a effettuare un censimento del verde comunale, che risulta attuato solo da 1 comune su 5.

Inoltre, sono ancora troppo poche le amministrazioni che effettuano la piantumazione di nuovi alberi per ogni bambino nato e/o adottato nel territorio comunale, una disposizione che risulta obbligatoria però per tutti i comuni che presentano una popolazione superiori ai 15.000 abitanti. Solo il 25% di queste amministrazioni ha dichiarato di aver attuato questa disposizione. Emerge però anche il dato positivo di alcune amministrazioni locali (pari al 27% del campione) che pur non avendo l’obbligatorietà di attuazione di questa norma, poiché presentano un numero di abitanti inferiore alle 15 mila unità, applicano ugualmente tale disposizione evidenziando, quindi una sensibilità al tema del verde.

Si sviluppa sempre di più anche la cultura della gestione di una parte delle aree verdi pubbliche con il coinvolgimento attivo da parte di cittadini, commercianti e associazioni. È infatti presente questa pratica di gestione del verde urbano nel 37,7% di comuni campani che hanno risposto al nostro questionario, dove cittadini e commercianti, con il 43%, rappresentano la porzione più numerosa di privati che ha attuato questa pratica.


Cronache Tv



Flash News

Nuovo Dpcm: ecco tutte le misure valide fino al 6 aprile

Ristoranti e bar aperti fino alle 18, chiusi impianti di sci, chiuse palestre e piscine. Scuole aperte al 50%. In casa a Pasqua si possono ricevere gli amici ma niente feste
Leggi tutto

Poliziotto eroe del carcere di Carinola salva due detenuti dalle fiamme

Due #detenuti hanno dato fuoco ai materassi dei loro letti
Leggi tutto

Protezione civile, il presidente Draghi sostituisce Borrelli con Curcio

Fabrizio Curcio è il nuovo capo della Protezione civile: sostituirà Angelo Borrelli
Leggi tutto

Napoli, Alto Impatto a Secondigliano: denunce e sequestri

Nel corso dell’attività sono state #identificate 117 persone, di cui 40 con precedenti di polizia
Leggi tutto

Giovane operaio casertano muore a 9 nove mesi dall’incidente sul lavoro

Si è spento la notte scorsa il giovane Carmine Calce, 32 anni, originario del comune di Galluccio.
Leggi tutto

Napoli, incendio di Fuorigrotta: scintilla partita da una stufa elettrica

E' stata una scintilla sprigionata da una stufa elettrica a scatenare l'incendio nel quale sono morti due fratelli
Leggi tutto

Covid: a Salerno e Costiera Amalfitana i sindaci chiudono spiagge, strade e piazze

L'incremento dei casi di Covid-19 tra la popolazione spinge i sindaci del Salernitano a imporre una stretta ulteriore per prevenire il contagio.
Leggi tutto

Benevento, pedinamenti e minacce alla ex: divieto di avvicinarla

Pedinamenti e minacce alla ex: divieto di avvicinarla per un 38enne di Benevento
Leggi tutto

Capodrise in apprensione per Adele, scomparsa a 15 anni: Il padre “Vi prego di contattarmi”

Si chiama Adele e l’appello è partito dai familiari che hanno divulgato un messaggio sui social network per chiedere aiuto a ritrovarla.
Leggi tutto

Indagata nell’inchiesta Asl di Caserta tenta suicidio due volte in 24 ore

Questa mattina una delle persone coinvolte nell’inchiesta sulla corruzione all’Asl che lunedì ha portato gli uomini del Nas a eseguire 12 arresti ha tentato il suicidio.
Leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

La startup casertana Madò tra le pasticcerie presenti alla Gulfood

La prima pasticceria completamente online, nata dall’idea del giovane imprenditore Domenico Napoletano
Leggi tutto

Femminicidio, indennizzo ‘iniquo’ per la figlia della donna uccisa: ricorso del legale

Lo Stato dovrà risarcire la figlia vittima di femminicidio, lo ha deciso il giudice di Roma, ma per l'avvocato la...
Leggi tutto

Unsic: ‘Le scuole tornino in Dad per salvare vite e limitare i danni economici’

L'appello di Unsic: "Scuole in Dad"
Leggi tutto

Castellammare, troppi contagi: il sindaco vara nuove chiusure e il coprifuoco

Il sindaco di Castellammare di Stabia vara nuove chiusure e il coprifuoco
Leggi tutto

A Somma Vesuviana martedì 2 marzo chiusura di tutti gli uffici comunali

Di Sarno: “Chiusura di tutti gli uffici comunali su tutto il territorio sommese, Martedì 2 Marzo, per consentire una sanificazione...
Leggi tutto

Omicidio Willy, processo immediato per i ragazzi che lo pestarono a morte

Processo a giugno per i presunti assassini di Willy Monteiro, il 21enne di Paliano, ucciso a calci e pugni
Leggi tutto

Una camera anossica alla Reggia di Caserta per proteggere i manufatti

Lo strumento consente la protezione di manufatti e oggetti di alto pregio in perfette condizioni di stabilità atmosferica e igrometrica.
Leggi tutto

Covid, 20499 nuovi casi e 253 morti in Italia: Percentuale al 6,3%

Superata la soglia delle 97mila vittime #Covid in #Italia da inizio pandemia: con i 253 decessi comunicati oggi, i morti...
Leggi tutto

Gattuso: multa da 3mila euro per espressioni blasfeme

Il tecnico del #Napoli multato per aver violato l’art. 4, comma 1, e l’art. 37 del Codice di Giustizia Sportiva
Leggi tutto

Napoli, l’omicida di Fortuna Bellisario torna a casa ai domiciliari

Europa Verde: “Vergognoso che dopo soli due anni in carcere un assassino sia già fuori. Sconcertati da sentenza che dimezza...
Leggi tutto

E’ disponibili il brano ‘E ‘Mmò’ del progetto carcerario Gli Ultimi Saranno

Il videoclip del brano è diretto da Alessandro Freschi (Frè) e interpretato da Cosimo Rega, detenuto con fine pena mai...
Leggi tutto

San Nicola La Strada: centauro 45 enne perde la vita in un incidente stradale

Dai primi accertamenti svolti dalla polizia municipale sembra che il centauro sia stato sbalzato dalla motocicletta dopo essersi scontrato con...
Leggi tutto

Covid, in Campania altri 2518 nuovi casi. Percentuale sale all’11,23%

Sono 11 le #vittime, crescono le terapie intensive e i ricoverati
Leggi tutto

Si fingevano poliziotti e rapinavano le coppiette sulla Statale: arrestati

La banda composta da cittadini dell'est europeo ,operava sulla #StataleQuater
Leggi tutto

L’incantesimo infranto. Un viaggio nelle truffe romantiche’, di Nello Di Micco

Un saggio che tratta un tema ogni giorno sempre più attuale e scottante, quello delle truffe romantiche.
Leggi tutto

Carezze, il nuovo brano del pugliese Daniele Vino

Un racconto ottimista che parla in modo spontaneo e genuino di vita quotidiana e di primavera.
Leggi tutto

Napoli, murale di Ugo Ruso: il Tar sospende la cancellazione

I #giudici hanno accolto il ricorso in attesa dell'udienza che si terra' il 7 aprile.
Leggi tutto

#senzafestival – flash mob digitale per sottolineare l’importanza e il valore dei festival e dei contest italiani

Dedicato a Omar Rizzato, professionista dello spettacolo
Leggi tutto

M5S: ‘Frana ad Amalfi, stop opere tampone. Serve intervento strutturale’

Sopralluogo del Consigliere regionale Cammarano e della senatrice Gaudiano
Leggi tutto

Maria Mazzotta, il videoclip live di ‘Nun me lassare’

"Nu me lassare", il videoclip live estratto dall'album Amoreamaro di Maria Mazzotta.
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..