Capi di abbigliamento falsi sequestrati a Capodichino: 4 denunciati

SULLO STESSO ARGOMENTO

Capi di abbigliamento falsi sequestrati a Capodichino: 4 denunciati.

 

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli, unitamente ai finanzieri della Compagnia di Capodichino, nel corso di una serie di controlli effettuati su passeggeri in arrivo da Istanbul, hanno sequestrato oltre 400 capi di abbigliamento e accessori vari contraffatti di numerose e note case di moda (Balenciaga, Dsquared2, Moschino, Givenchy, Gucci, Versace, Philipp Plein, Louis Vuitton, Adidas, Nike).
I passeggeri, giunti presso l’aeroporto con grandi bagagli e borse da stiva, dove era stata occultata la merce contraffatta, al momento del controllo non sono stati in grado di produrre documentazione valida a prova dell’acquisto e dell’originalità dei prodotti.
[dgv_vimeo_video id=”478797505″]

Il materiale sequestrato, composto principalmente da t-shirt, polo, jeans, giubbini, calzature, borse, marsupi e tracolle, era sprovvisto del packaging tipico dei grandi marchi per permettere ai soggetti di trasportare un maggior numero di pezzi.
Consultati i periti delle società titolari dei marchi, questi hanno accertato la fedele imitazione degli originali, tale da trarre in inganno gli eventuali acquirenti finali.

    Gli articoli sono stati sequestrati mentre gli autori dell’illecito, in totale 4 responsabili, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per contraffazione e ricettazione.L’operazione conferma l’efficace sinergia tra l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e la Guardia di Finanza di Napoli nel contrasto ai traffici illeciti.






    LEGGI ANCHE

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    I piatti della Quaresima a Napoli alla trattoria e pizzeria “Ieri,Oggi, Domani”

    Nel nome dei piatti della Quaresima a Napoli, la trattoria e pizzeria “Ieri,Oggi, Domani”, con il suo patron Pasquale Casillo, ha dedicato un momento...

    Minaccia di gettarsi nel vuoto per evitare l’arresto a Sant’Angelo dei Lombardi

    Una mattinata movimentata a Sant'Angelo dei Lombardi, in provincia di Avellino, si è conclusa fortunatamente senza conseguenze, quando un uomo di 63 anni ha...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE