Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Musica

AZ Blues presenta #SweetHomeMusic the Lookdown Sessions

Pubblicato

il

az blues


AZ Blues ha organizzato esibizioni con artisti italiani da seguire comodamente da casa. Il programma

 

 

A volte ritornano, e questa volta, quasi come in un film di Romero, non si parla di Zombie ma delle Lookdown Sessions di AZ Blues nell’ambito del progetto “#SweetHomeMusic” per portare un po’ di blues e di divertimento nelle case di tutti, perché i concerti live purtroppo sono ancora in stand by, e speriamo che qualcuno dall’alto lanci uno sguardo quaggiù. Noi non molliamo e vogliamo continuare a sostenere l’arte e nutrire il nostro animo con la buona musica, contribuendo nel contempo all’attività di tutti gli artisti al momento costretti a fermarsi.

Per questo nelle prossime settimane abbiamo organizzato diverse esibizioni con artisti di punta del panorama italiano, che potrete seguire comodamente da casa vostra, magari con un buon aperitivo, visto l’orario, senza nemmeno dovervi preoccupare poi di dover guidare!

Questo nuovo format è un vero e proprio contenitore digitale di esibizioni live, proposte attraverso i profili social dei vari artisti che si esibiranno.
Per ogni concerto ci sarà la possibilità ci inviare un contributo attraverso il metodo di pagamento PayPal come elargizione spontanea a titolo di donazione.

Noi vi garantiremo la giusta qualità audio/video, e i vari show-case dureranno circa un’ora al netto dei tempi di interventi d’introduzione, in un orario variabile, in giornate insolite, quasi una sorpresa, ma saranno un piacevole modo di passare insieme il tardo pomeriggio, perché ogni concerto sarà legato ad una occasione speciale, come la presentazione dell’uscita di un disco, o ad un tema musicale ricercato e specifico.

PROGRAMMA

  • Domenica 15 novembre – ore 18.00 – Ale Lone Ol’ Dog Ponti presenta Dead Railroad Line Chronicles
    Chitarrista e cantante milanese di Blues, Gospel e Ragtime. Al suo attivo due cd: “Going Back To New Orleans” dedicato alla città della Louisiana in cui ha vissuto e suonato per un breve periodo. Breve esibizione al Blues Festival di Chicago 2018, suona in alcuni festival italiani, tra cui Roots Vintage Inzago e Blues Made in Italy. Collaborazioni: Beppe Semeraro, il maestro Max De Bernardi (con lo spettacolo Down the dirt road), Giulio Brouzet. La voce matura, sporcata dalla terra del Delta, e lo stile chitarristico fingerpicking lo collocano stabilmente nelle sonorità acustiche del sud degli Stati Uniti durante gli anni ’20 e ’30 del secolo scorso. Tempi e terre che sembrano tornare in vita sentendo Ale suonare e cantare.
    Speciale presentazione dopo il tour con Corey Harris del disco in uscita “Dead Railroad Line Chronicles”, 13 pezzi originali del nuovo lavoro per la Trulletto Records!

Segui la diretta: https://www.facebook.com/ponti.alessandro

  • Mercoledì 18 novembre – ore 18.00 – Veronica Sbergia e Max De Bernardi
    Nel 2017 nasce un nuovo percorso musicale per questi due artisti di fama internazionale sotto il nome di Max & Veronica, con un repertorio che si concentra sulla musica Roots Americana, non solo Blues quindi, ma anche country, folk, ragtime e swing. Il tutto suonato con strumenti acustici e con attenzione alla tradizione riuscendo nello stesso tempo a rendere fresca ed estremamente godibile da parte del pubblico questa proposta musicale.
    Con questa nuova formula Max De Bernardi e Veronica Sbergia partecipano a numerosi eventi e festival sia in Italia che all’estero, e il 2020 vede il duo rinnovarsi ulteriormente grazie al nuovo progetto How Can I Keep From Singing – Early Gospel Tunes che ripropone, in una veste più fresca e moderna, storici brani Gospel. Progetto che purtroppo ha goduto di poche uscite live visto il problema del Covid19, ma che ha riscosso già molto successo attraverso le dirette facebook dal salotto di casa dei due musicisti meneghini.

Segui la diretta: https://www.facebook.com/maxandveronica

  • Domenica 22 novembre – ore 18.00 – Hat’s Effects
    Gli Hat’s Effects stravolgeranno il vostro concetto di Duo. Due voci potenti, una chitarra graffiante e una batteria integrata da un Pad Elettronico fanno diventare questo progetto qualcosa che non avete mai visto. Un vero e proprio Power Duo che vi terrà compagnia durante la serata con pezzi riarrangiati di: Beatles, The Black Keys, Fantastic Negrito, Rival Sons, Franz Ferdinand e molti altri.
    La band, attiva da Luglio 2019, ha avuto l’occasione di suonare da subito in locali importanti nel Veneto come: Hard Rock Cafè Venezia, Home Rock Bar, Revolution Live Club, Parco della Musica – Padova e molti altri. I due componenti, Diletta Pellizzer – Voce, Percussioni e Pad Elettronico – e Gabriele Fassina – Voce, Chitarra Elettrica/Acustica, Kick e HiHat – portano con se anni di esperienza nel campo musicale con diversi progetti e collaborazioni esibendosi in diverse regioni d’Italia e all’estero. Per la prima volta li vedrete in un Live totalmente acustico solo per il pubblico di A-Z Blues.

Segui la diretta: https://www.facebook.com/hatseffects

  • Domenica 29 novembre – ore 18.00 – Mora & Bronski
    Mora & Bronski, power duo musicale in bilico tra folk, blues e cantautorato italiano, propongono un viaggio tra le Americhe attraverso classici del Blues, Country, Folk e Rock’n’Roll, unitamente a brani originali di propria composizione.
    Fabio Mora e Fabio Ferraboschi, rispettivamente voce e chitarra acustica, sondano le più intime sfumature tra il bianco e il nero, arrivando così all’essenza e alla radice dell’American Music – aspetto essenziale del loro nutrito bagaglio musicale – che era solo in attesa di essere espresso nel momento giusto.
    Il duo ha all’attivo 3 album molto apprezzati con cui vanno alla radice della loro cultura, affondando e sporcandosi le mani nel fango della musica afroamericana in cerca di una loro identità, ripescando e mischiando le carte su di un tavolo dove si gioca – appunto – tra sfumature blues & folk a stelle e strisce e il cantautorato italiano. Intenzioni messe a nudo, senza fronzoli, perché il loro unico obiettivo è quello di arrivare dritti al cuore.

Segui la diretta: https://www.facebook.com/moraebronski

Per info mail: info@a-zblues,com

Continua a leggere
Pubblicità

Musica

Overture, nuovo inedito in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme digitali

Pubblicato

il

Overture
foto comunicato stampa

E’ disponibile in rotazione radiofonica “Sono come non pensavi tu” (Noize Hills Records), nuovo inedito della band Overture disponibile su tutte le piattaforme di streaming dal 26 novembre.

La fase iniziale di un rapporto è il trionfo dell’idealizzazione dell’altra persona: niente difetti, niente ostacoli. L’innamoramento domina incontrastato incidendo non soltanto su ciò che proviamo, ma anche su ciò che pensiamo. Poi il tempo passa, la nebbia si dissolve e scopriamo che l’altra persona non è esattamente così come l’avevamo disegnata nella nostra testa. “SONO COME NON PENSAVI TU”, nuovo brano degli OVERTURE, parla di quell’esatto momento in cui qualcuno che amiamo ci guarda e, per la prima volta, ci vede davvero per quello che siamo, o che non siamo.

Spiega Davide Boveri, frontman della band, a proposito del nuovo singolo: «Questa canzone l’ho scritta partendo dai miei soliti sbalzi d’umore e picchi di bipolarismo. Mi sono chiesto: “agli occhi degli altri sono sempre io?”. Contestualizzando poi questo quesito all’interno di una relazione, ho cercato di descrivere come l’amore può nascondere i difetti e valorizzare i pregi che riguardano noi, ma anche l’altra persona. All’inizio sembra sempre tutto rose e fiori, ma è l’abitudine che permette di assottigliare la differenza tra la realtà e la menzogna».

Segui sui social
https://www.facebook.com/OvertureRapBand
https://www.instagram.com/overture.official/?hl=it

Gli Overture sono una band di Alessandria nata nel 2018. Il gruppo è formato da Davide Boveri (classe ’97, Voce), Jacopo Cipolla (classe ’02, Basso), Andrea Barbera (classe ’97, Chitarra e Tastiere) e Giacomo Pisani (classe ’01, Batteria e Percussioni). Ogni componente della band arriva da mondi musicalmente diversi. La band parte dalle sonorità del Rap Metal per poi svecchiarle e creare un nuovo Crossover che tiene come riferimento principale il rap e la trap più moderne, nelle quali vengono inseriti i suoni funk, soul, rock e reggae. L’obiettivo del gruppo è sperimentare nuove sonorità partendo dalle esperienze musicali vicine alle sensibilità dei singoli componenti.
Debuttano nel novembre 2019 con il singolo “Fiume in piena”, traccia con variegate sonorità (reggae, rap, R’n’b) e nel gennaio successivo esce “Come godo se” che cambia completamente faccia con una produzione trap che rasenta il metal con caratteriste ossessive.
Il filo conduttore di questo suono così eclettico si trova nella stesura dei testi, scritti di getto come “vomitati”, perché affrontano sempre tematiche, sentimenti, passioni spesso scomode al nostro subconscio. Nel 2020 ottengo ottimi risultati partecipando al “Primo Maggio Next” arrivando in finale e a “Xfactor 2020” passando le prime fasi e andando a registrare le audizioni a Cinecittà/Roma. Sempre in questo periodo il loro singolo d’esordio “Fiume In Piena” viene inserito nella compilation “Compila Rockit 1.00” di Rockit.
Il nuovo brano degli Overture dal titolo “Sono come non pensavi tu” (Noize Hills Records) sarà disponibile in digitale dal 26 novembre e in radio dal 27 novembre.

Continua a leggere

Musica

Garanča e Kaufmann per la prima volta insieme al Teatro San Carlo

Pubblicato

il

San Carlo

Elina Garanča e Jonas Kaufmann, due delle più grandi voci contemporanee, per la prima volta insieme sul palco del Teatro San Carlo di Napoli.

 

Il lirico di Napoli lancia con le due star una nuova sfida dettata dai tempi: l’apertura di stagione via web, con la Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni. L’innovativo progetto di streaming sui social media è stato realizzato grazie alla partnership con Facebook Inc.

Lo spettacolo, concepito per la fruizione a distanza e con esecuzione in forma di concerto, sarà disponibile infatti sulla pagina Facebook del Teatro di San Carlo a partire dal 4 dicembre alle ore 20.00 e fino al 7 dicembre. Gli utenti pagheranno solo, per questo periodo limitato di 3 giorni, una quota simbolica di euro 1,09.Il cast include oltre alla Garanča (Santuzza) e Kaufmann (Compare Turiddu), Maria Agresta (Lola), Claudio Sgura (Alfio) ed Elena Zilio(Mamma Lucia).

L’ Orchestra e il Coro del Teatro di San Carlo sono diretti dal direttore musicale Juraj Valčuha, Maestro del Coro è Gea Garatti Ansin. Il canale Facebook del San Carlo ospiterà anche altri concerti e spettacoli con la stessa formula, tra cui, a dicembre, un Gala Belcanto .Alcune delle arie più belle dell’intero repertorio belcantista saranno interpretate da artisti di fama internazionale come: Maria Agresta, Ildar Abdrazakov, Nadine Sierra, Pretty Yende, Francesco Demuro, sotto la direzione di Giacomo Sagripanti. Arie, duetti e sinfonie di Mozart, Rossini, Bellini e Donizetti saranno eseguiti nello spirito magico di una Serata di Gala di Natale. La programmazione online del Teatro di San Carlo è resa possibile grazie al sostegno della Regione Campania, di Philippe Foriel-Destezet, Pastificio Di Martino e degli imprenditori di Concerto d’Imprese.

Continua a leggere

Le Notizie più lette