Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Coronavirus

Altre due vittime covid in Irpinia dai focolai delle Rsa

Pubblicato

il

irpinia,Altre due vittime covid


Altre due vittime covid in Irpinia dai focolai delle Rsa.

 

Cresce il numero delle vittime da Covid nella provincia di Avellino. Dopo i tre decessi registrati in mattinata nell’ospedale Moscati (tre donne anziane), nel pomeriggio non hanno superato la crisi un 72enne di Volturata Irpina, che veniva dalla Rsa dove si sono registrati 72 casi di positivita’ e da dove veniva la 93enne deceduta in mattinata, e un 65enne di Avella, dove e’ in atto uno dei focolai piu’ gravi in Irpinia. Entrambi erano ricoverati nelle terapia intensiva da diversi giorni. Sale cosi’ a 37 il numero delle vittime registrate dal 1 ottobre a oggi.

Ma preoccupa anche il numero dei nuovi contagi e la loro provenienza. Tra i 188 nuovi casi di coronavirus registrati nelle 24 ore, ci sono diversi casi riscontrati all’interno di strutture sanitarie. Sono 14 le persone risultate positive nella Rsa Maria Teresa di Mirabella Eclano, dove ci sono stati anche 2 decessi. E a essere positivi sono 11 degenti e 3 operatori. Il focolaio piu’ importante adesso riguarda la struttura sanitaria Don Gnocchi di Sant’Angelo dei Lombardi con 24 nuovi positivi, che portano a 40 il numero dei contagiati nel polo riabilitativo che si trova all’interno dell’ospedale Criscuoli.

Difficolta’ si registrano nell’ospedale Frangipane di Ariano Irpino, che da ex zona rossa, dispone ora di un centro covid che al momento ha esaurito la disponibilita’ di posti letto. I 7 posti in terapia intensiva sono occupati, cosi’ come i 12 in medicina Covid e i 19 della nuova area covid. Unica nota positiva della giornata la nascita di un bimbo da una giovane donna di Solofra affetta da coronavirus. La neomamma aveva contattato il Policlinico dell’universita’ Federico II di Napoli dedicato proprio alle partorienti positive, ma non c’era posto.

Il 118 ha trasferito la donna all’ospedale di Avellino e nel pomeriggio in ambiente protetto e’ nato Giovanni Antonio. Il piccolo e’ in buone condizioni, pesa 3,116 chilogrammi, e si trova in isolamento nell’Unita’ operativa di Patologia Neonatale e Tin. Nelle prossime ore si conoscera’ l’esito del tampone naso-faringeo effettuato al piccolo. Buone le condizioni anche della mamma.

Continua a leggere
Pubblicità

Italia

Covid, ora si abbassa veramente la curva del contagio in Italia: 20.648 nuovi casi e 541 morti

Pubblicato

il

covid,contagio in italia
foto di repertorio

Covid, ora si abbassa veramente la curva del contagio in Italia: 20.648 nuovi casi e 541 morti.

Sono 20.648 i test per il covid risultati positivi nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 541 a fronte di 176.934 tamponi. Resta invariato a 11,7% il tasso di positività. Sono i dati  diffusi dal Ministero della Salute. Gli attualmente positivi sono 795.771, 759.139 dei quali si trovano in isolamento domiciliare, 32.879 sono ricoverati con sintomi, mentre in terapia intensiva si trovano attualmente 3.753 pazienti. 13.642 i guariti nelle ultime 24 ore.Il totale dei casi e’ ora di 1.585.178, le vittime sono 54.904.Gli attualmente positivi sono 795.771 (+6.463), i guariti o dimessi 734.503 (+13.642).

I dimessi/guariti sono 13.642, per un totale di 743.503 dall’inizio dell’epidemia. Scende anche il numero delle persone ricoverate nelle ultime 24 ore in terapia intensiva a 3.753, 9 in meno da ieri. In calo (- 420) anche il totale dei ricoverati con sintomi che e’ di 32.879 unita’. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono la Lombardia (3.203), il Veneto (2.617), la Campania (2.022), il Piemonte (2.021), il Lazio (1.993) e l’Emilia-Romagna (1.850). Per tutte queste regioni si tratta comunque di un dato in calo rispetto al giorno precedente.

 

Continua a leggere

Le Notizie più lette