Uccise il giovane calciatore di Miano, sconto di 6 mesi in Appello

SULLO STESSO ARGOMENTO

Uccise il giovane calciatore di Miano, sconto di 6 mesi in Appello.

 

La Corte d’appello di Napoli ha ridotto di sei mesi la pena a 17 anni inflitta dal tribunale di Napoli il 28 giugno 2019 ad Alfredo Galasso, l’uomo che il 7 ottobre 2018 uccise con una coltellata al cuore il calciatore 21enne Raffaele Perinelli detto Lello. Il delitto si consumò a Miano, quartiere della periferia Nord di Napoli, per vendetta, dopo una lite tra i due scoppiata all’interno di un locale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Napoli, omicidio di Lello Perinelli, la famiglia e l’avvocato in aula: ‘Fu premeditato’



    Alcune ore dopo la morte di Perinelli, Galasso si presento’ dai carabinieri ai quali confesso’ l’assassinio. Il giudice di secondo grado ha escluso l’aumento di pena di sei mesi calcolata in primo grado ai danni di Galasso che era risultato recidivo per un furto commesso una decina di anni fa.







    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE