Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Avellino e Provincia

Key of Montevergine: l’opera di Milot guiderà al Santuario di Montevergine

Pubblicato

in



“Key of Montevergine”: continuano i lavori per la colossale opera di Milot che vedremo presto all’uscita dell’ di Avellino Ovest. Voluta dal Presidente della Provincia di Avellino, Domenico Biancardi, realizzata sotto la direzione artistica di Michele Stanzione, sarà alta 40 metri, in acciaio corten, simbolo universale di libertà e di pace, guiderà l’ascesa al

 

 

Continuano i lavori per la realizzazione della colossale opera “Key of Montevergine” dell’Artista Alfred Mirashi Milot, sotto la direzione artistica di Michele Stanzione e la costruzione vera e propria grazie all’azienda Metal Zurlo, per la Chiave simbolo positivo di speranza, voluta dal Presidente della Provincia di Avellino Domenico Biancardi.

Il luogo dell’installazione non è scelto a caso e nemmeno il titolo dell’opera di oltre 40 metri, in acciaio corten, materiale che l’artista predilige, e che appunto sarà installata nella rotonda di , all’uscita di Avellino-Ovest, a tutti nota come inizio dell’ascesa al , una delle sei abbazie territoriali italiane, visitate ogni anno da un milione e mezzo di pellegrini.

Un’opera dunque che vedranno tutti come un “grido” universale di rispetto reciproco tra le persone, affinché queste vivano in pace tra loro e non ci siano più luoghi chiusi e distanti. L’artista vuole, in un momento così difficile per tutto il mondo, dare un messaggio di speranza che mira a risvegliare il pensiero collettivo di una società che ultimamente ha perso autostima.

«Il mio è un messaggio positivo di speranza, per allontanare le paure individuali o collettive che ci circondano – ha dichiarato Milot – specie oggi che, causa pandemia, temiamo il prossimo più di prima. Tutti abbiamo il diritto di realizzare i nostri sogni, ed a tutti devono essere garantite le stesse possibilità per farlo».

Negli ultimi anni la “chiave” è divenuta un emblema di riferimento per Milot, simbolo di tutte le sue opere, sia di pittura, che di scultura, che nelle grandi installazioni. Le “Chiavi di Milot” sono simbolo universale di libertà e di pace contro l’attaccamento al potere della società contemporanea, ed in particolare contro il complicato sistema burocratico che rappresenta un grande limite del sistema capitalista internazionale.

Concettualmente la chiave, un oggetto di uso quotidiano diventa mezzo per recuperare il proprio passato con la gioia del presente per guardare al futuro. Per fare ciò il Presidente della Provincia di Avellino Domenico Biancardi, ha invitato l’artista Milot a realizzare “Key of Montevergine”, scegliendo un luogo simbolo per la sua installazione. Una rotonda, un cerchio senza inizio ne fine, quasi a simboleggiare il cerchio della vita, una rinascita di una società libera, aperta a tutto e a tutti, aperta al dialogo, al confronto, e nella quale ci sia una possibilità per tutti.

Continua a leggere
Pubblicità

Avellino e Provincia

Da Napoli ad Avellino per cercare funghi, multa da 400 euro

Pubblicato

in

Ha varcato il confine della sua provincia per cercare funghi in un bosco alla periferia di Pago del Vallo di Lauro, ma ha dovuto far ritorno a casa senza funghi e con una sanzione cospicua.

Un 65enne di Boscoreale, in provincia di Napoli, e’ stato fermato dagli agenti del commissariato di Lauro che avevano notato un’auto parcheggiata in un fondo agricolo privato. Gli agenti hanno perlustrato la zona e hanno trovato il 65enne intento a cercare miceti.

L’uomo non ha negato la circostanza, ha fornito i suoi documenti e gli agenti gli hanno contestato l’allontanamento dalla sua provincia di residenza, vietato dall’ordinanza regionale nell’ambito delle misure per il contenimento del contagio da Vovid-19. Per il 65enne e’ scatta la multa da 400 euro.

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette