Incredibile la Lega di Serie A: ‘Per noi la gara si deve giocare’. In arrivo il 3-0 a tavolino

SULLO STESSO ARGOMENTO

Incredibile la Lega di Serie A: ‘Per noi la gara si deve giocare’. In arrivo il 3-0 a tavolino.

Da via Rosellini confermano la decisione sul match. La Lega ribadisce che Juve-Napoli deve essere giocata questa sera.In una nota ufficiale le motivazioni in cui si spiega che il protocollo consente di giocare.
Nella nota si legge: “Il sistema di regole in vigore deve garantire massima tutela della salute per le persone coinvolte, parita’ di trattamento tra i vari club, nonche’ rispetto dei principi di lealta’ sportiva. Nel merito e’ opportuno ricordare che la nota della Asl campana si e’ limitata a notificare il provvedimento ordinario di isolamento fiduciario nei confronti dei contatti stretti del giocatore Zielinski. Nel caso di specie, invece, si applica il Protocollo Figc concordato con il Cts e integrato dalla Circolare del Ministero della Salute lo scorso 18 giugno, che recepisce il parere del Cts n. 1220 del 12 giugno 2020, che non e’ stato tenuto in considerazione neanche nella mail del vice capogabinetto del presidente della Regione Campania”.
La Lega sottolinea che “tale norma di ordinamento statale a carattere speciale, applicabile alla situazione del Napoli che presenta due calciatori positivi al Covid-19, e’ la stessa utilizzata piu’ volte nel corso della stagione per permettere, a puro titolo di esempio, al Torino di affrontare l’Atalanta, al Milan di recarsi a Crotone o al Genoa di andare a giocare al San Paolo, e oggi all’Atalanta di scendere in campo contro il Cagliari. Il protocollo prevede regole certe e non derogabili, che consentono la disputa delle partite di campionato pur in caso di positivita’, schierando i calciatori risultati negativi agli esami effettuati e refertati nei tempi previsti dalle autorita’ sanitarie”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Il ministro Speranza: ‘Juve-Napoli? Già deciso che non si giocherà’

La Lega ricorda inoltre la recente approvazione di “un preciso regolamento da adottarsi in caso di positivita’ plurime che possono portare al rinvio gare solo al verificarsi di determinate condizioni che, al momento, non si applicano al caso del Napoli, e non sussistono provvedimenti di autorita’ statali o locali che impediscano il regolare svolgimento della partita. La ‘ratio’ del protocollo resta, quindi, quella di consentire la disputa di tutte le partite e conseguentemente la conclusione regolare della Serie A”. A questo punto, non dovesse il Napoli presentarsi in campo stasera allo Stadium, sembra inevitabile lo 0-3 a tavolino.

    Senza sosta, ne’ respiro. Il calcio pandemico non da’ tregua e non si concede alcuna pausa, nessuno stop, come conferma il fitto programma di appuntamenti da qui alla fine dell’anno solare piu’ tribolato anche per il pallone. Fra campionato di Serie A, Coppa Italia, Supercoppa italiana, Champions ed Europa League, Nazionali, ma soprattutto la quasi new-entry Nations League, di fatto, non ci saranno finestre libere per inserire alcun recupero. E alla luce dei problemi causa covid – come accaduto per Juve-Napoli – riprogrammare i match diventa piu’ che un’impresa. In sei settimane su nove si giochera’ in Champions. Poi, in mezzo le Nazionali (due partite a ottobre, due a novembre). Nel 2021 breve sosta con vista Europeo, con la finale l’11 luglio. Spazi si aprirebbero nel caso in cui le italiane non proseguissero il proprio cammino nelle coppe europee, ma sara’ il campo a decidere. Ecco il dettaglio con date e appuntamenti. – Turni infrasettimanali di Serie A: mercoledi’ 16 dicembre (12/a giornata); mercoledi’ 23 dicembre (14/a); mercoledi’ 6 gennaio (16/a); mercoledi’ 3 marzo (25/a); mercoledi’ 21 aprile (32/a); mercoledi’ 12 maggio (36/a). – Supercoppa italiana: data, orario e sede da definire. – Coppa Italia: Mercoledi’ 28 ottobre va in scena il terzo turno del torneo di Lega, con nove formazioni di Serie A in lizza: Benevento, Bologna, Cagliari, Crotone, Fiorentina, Genoa, Torino, Udinese, Verona. – Champions League: Atalanta, Inter, Juventus e Lazio si alterneranno nella fase a gironi, scendendo in campo di martedi’ e mercoledi’. Le italiane saranno impegnate martedi’ 20 ottobre e 21, ma anche martedi’ 27 e mercoledi’ 28 ottobre. A novembre saranno in campo: martedi’ 3 e mercoledi’ 4; martedi’ 24 e mercoledi’ 25. A dicembre i turni sono stati fissati: martedi’ 1 e mercoledi’ 2; martedi’ 8 e mercoledi’ 9. – Europa League: Napoli, Milan, Roma saranno in campo giovedi’ 22 e 29 ottobre, giovedi’ 5 e 26 novembre, giovedi’ 3 e 10 dicembre. – Nazionale: amichevoli, mercoledi’ prossimo, contro la Moldavia; mercoledi’ 11 novembre, contro l’Estonia. Nations League: sabato 10 e domenica 11 (Polonia-Italia); martedi’ 13 e mercoledi’ 14 (Italia-Olanda) ottobre; giovedi’ 12, venerdi’ 13 e sabato 14 (Italia-Polonia) novembre. Domenica 15, lunedi’ 16 e martedi’ 17 (Bosnia-Italia) novembre


    Torna alla Home


    Napoli, inchiesta sul vessillo del figlio del boss durante la processione dei Fujenti

    E' stata aperta un'inchiesta per risalire ai responsabili che durante la processione dei Fujenti della Madonna dell'Arco nei giorni scorsi al rione Traiano hanno alzato il vessillo di Fortunato Sorianiello, detto Foffy ucciso nel 2014 da un clan rivale in un agguato mentre si trovava in un salone di...

    Oroscopo di oggi 15 aprile 2024

    Oroscopo di oggi 15 aprile 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete (21 marzo - 19 aprile): Potresti sentirti particolarmente energico ed entusiasta oggi. Questa è una grande giornata per iniziare nuovi progetti o per fare progressi significativi nei tuoi obiettivi attuali. La tua creatività sarà al top,...

    Il video della violenta aggressione ad Antonio Morra e il pugno che gli ha causato la morte

    Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza del Mandela Forum la sera di giovedì sono chiare: una discussione,  un pugno e una caduta dalle scale. Così ha perso la vita Antonio Morra, 47 anni, originario di Napoli ma residente a Pistoia: è stato aggredito dopo il concerto dei Subsonica...

    Sciame sismico anche sul Vesuvio, scossa in serata di magnitudo 2.1

    Una domenica bestiale: e non è certo quella cantata anni fa da Fabio Concato. E' quella che hanno vissuto tutti i cittadini dei comuni dei Campi Flegrei e di buona parte della città di Napoli. Poi nei pomeriggio ci si è messo anche il Vesuvio. Perché anche l'area del Vesuvio...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE