Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Attualità

Il cardinale Bassetti trasferito in ospedale, positivo anche quello di Milano

Pubblicità'

Pubblicato

il

cardinale bassetti,trasferito in ospedale


Pubblicità'

Il cardinale Bassetti trasferito in ospedale, positivo anche quello di Milano.

Questa mattina il Cardinale Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, è stato trasferito presso l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, a seguito della positività al COVID-19 riscontrata nei giorni scorsi. Qui verranno verificate e monitorate le sue condizioni di salute con probabile utilizzo di accertamenti strumentali.

“Continuiamo a essere vicini al Cardinale Presidente – dichiara Monsignor Stefano Russo, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana – Lo accompagniamo con la preghiera e l’affetto del Popolo di Dio, certi che il Signore non farà mancare la sua consolazione e il suo sostegno in questa prova”.

Intanto è arrivata la notizia della positività al covid anche dell’Arcivescovo di Milano, monignor Mario Delpini. Il presule ieri si e’ sottoposto alla verifica di infezione da Covid-19. La prova del tampone ha dato esito positivo.  “L’Arcivescovo – che non presenta alcuna sintomatologia – ha dunque iniziato il periodo di quarantena previsto dai protocolli. Contestualmente sono stati avviati gli accertamenti previsti per il tracciamento e le verifiche dei contatti- e’ scritto in una nota -. Nelle principali celebrazioni che dovevano essere da lui presiedute nei prossimi giorni, l’Arcivescovo sara’ sostituito dai suoi Vicari. Gli altri appuntamenti pubblici previsti in agenda per il periodo di quarantena sono invece rinviati”.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Furto in Croazia: rilasciati poliziotti e carabiniere napoletani fermati ieri

Pubblicato

il

croazia
foto di repertorio

Sono stati rilasciati i due poliziotti e il carabiniere arrestati l’altro ieri sera dalla Polizia Croata al confine tra la Croazia e la Slovenia.

Lo rende noto l’avvocato Maurizio Capozzo, legale dei due agenti, che ha ricevuto una telefonata dal consolato italiano di Fiume. I tre rappresentanti delle forze dell’ordine italiane erano stati bloccati con l’accusa di furto, insieme con altri tre connazionali.

Pubblicità'

Le Notizie più lette