Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Cronaca Nera

Coltellate in strada a Battipaglia per motivi passionali: arrestato 27enne

Pubblicato

il

battipaglia,coltellate in strada,motivi passionali


Coltellate in strada a per motivi passionali: arrestato 27enne.

 

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato un giovane battipagliese per tentato omicidio. In particolare, nella tarda serata di ieri gli Agenti del Commissariato P.S. di sono intervenuti in città per una lite in strada tra una giovane coppia, in via Pergolesi. Nell’accaduto, l’uomo è stato soccorso dal 118 e trasportato presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di dove i medici gli hanno curato le ferite da arma da taglio, con gravi lesioni alla coscia ed allo sterno.

Gli Agenti delle Volanti del Commissariato, dopo rapidi accertamenti, hanno identificato il responsabile del reato, C.V, battipagliese del 1993, che, per cause ancora in fase di completa ricostruzione, ma verosimilmente legate a motivi passionali, in riferimento ad una donna contesa tra i due, ha compiuto l’insano gesto.L’autore dell’accoltellamento è stato dichiarato in arresto per il reato di tentato omicidio ed associato alla Casa Circondariale di Salerno, a disposizione della autorità giudiziaria.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Pompei, rapinatori armati irrompono in uno studio legale: gli avvocati li mettono in fuga. Indagini

Pubblicato

il

Pompei rapinatori studio legale

Pompei, rapinatori armati irrompono in uno studio legale: gli avvocati li mettono in fuga. Indagini.

Due rapinatori dal volto travisato hanno fatto irruzione con armi in pugno nello studio legale nella tarda serata di ieri ed hanno tenuto in ostaggio per 5 minuti i due titolari dello studio G.D.G e G.S con i loro collaboratori seminando il panico, minacciandoli ripetutamente di sparare e di ammazzarli se non avessero consegnato i soldi. Uno degli avvocati è stato minacciato con un’arma sulla tempia mentre l’altro rapinatore scarrellava ripetutamente l’arma. L’altro avvocato, invece, ha avuto una violenta colluttazione con uno dei rapinatori.

Dopo l’ assalto armato durato cinque minuti i due delinquenti sono stati messi in fuga dai due avvocati, scappando senza aver asportato nulla.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Pompei per i rilievi del caso. In una città deserta che sta rispettando la fase del Lockdown serale i due rapinatori indisturbati hanno puntato ad un bersaglio insospettabile visto che i due penalisti sono due professionisti stimati e molto noti sul territorio che difendono i maggiori esponenti del crimine vesuviano. Non è da escludere che i due malviventi volessero puntare ad un altro bersaglio. Sfiorata una tragedia e violato un tabù che un tempo sembrava inviolabile, segno evidente del momento difficile dei tempi dove tutti sono a rischio di subire rapine.

Continua a leggere

Cronaca Nera

Arrestato contrabbandiere con il reddito di cittadinanza: aveva 300 chilogrammi di ‘bionde’ nel furgone

Pubblicato

il

Arrestato contrabbandiere con il reddito di cittadinanza

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha arrestato un contrabbandiere 40enne che trasportava 300 kg. di “bionde” con il proprio furgone.Lo stesso soggetto è risultato percettore del “reddito di cittadinanza” dal mese di aprile 2019.

In particolare, i finanzieri della Compagnia di Pozzuoli, dopo aver notato il mezzo fermo in un vicolo del Comune di Acerra, hanno eseguito un rapido controllo rinvenendo diverse casse di sigarette, del tipo “cheap white”, marchio “Winston”, nascoste mediante una copertura telonata scura. Il carico era stato sistemato all’interno di 60 cartoni ed era stato abilmente occultato da diverse casse di plastica, generalmente utilizzate per la conservazione di prodotti ortofrutticoli.

I contestuali accertamenti economico-finanziari hanno poi fatto emergere che il contrabbandiere, pluripregiudicato, risultava anche percettore del “Reddito di cittadinanza”; pertanto, le Fiamme Gialle hanno inviato la segnalazione all’INPS per l’avvio delle procedure di sospensione del beneficio.
Il risultato è frutto anche dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio organizzati dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli nell’ambito dei dispositivi di prevenzione dei rischi connessi alla pandemia da Covid-19.

Continua a leggere

Le Notizie più lette