Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Napoli e Provincia

Qualiano: Carabinieri denunciano 9 persone. Sorprese a lavorare in un cantiere già sottoposto a sequestro

Pubblicato

in



Non si ferma l’attività dei Carabinieri nel contrasto al lavoro nero e sulla tutela della sicurezza dei lavoratori

I militari della stazione di , insieme a quelli del Gruppo Tutela del Lavoro di Napoli e a personale dell’Ufficio Tecnico del Locale Comune, hanno denunciato 9 persone per abusivismo edilizio, sversamento illecito di rifiuti e violazione di sigilli.

durante un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Napoli, i carabinieri hanno sentito forti rumori provenire da un cantiere in via Salvatore Rosa, già sottoposto a sequestro penale nel 2019 perché abusivo.

I sigilli erano stati violati e all’interno c’erano diversi operai al lavoro: 7 quelli identificati e denunciati per violazione di sigilli.

Stessa sorte per i 2 titolari della ditta edile, sanzionati complessivamente per 38.500 euro e denunciati anche per smaltimento illecito di rifiuti e abusivismo edilizio Il cantiere è stato nuovamente posto sotto sequestro, l’attività della ditta sospesa amministrativamente.

Continua a leggere
Pubblicità

Napoli e Provincia

Accordo Pd-M5S: vittoria a Caivano, ballottaggio a Giugliano e Pomigliano

Pubblicato

in

Vittoria al primo turno a Caivano, ballottaggio a Giugliano e Pomigliano d’Arco.

Questo il verdetto delle urne in Provincia di NAPOLI nei tre Comuni in cui si e’ siglata l’alleanza tra Pd e Movimento 5 Stelle su un unico candidato sindaco. Nel laboratorio Campania, visto che in tutta Italia i Comuni con l’alleanza sono sei, il successo al primo turno e’ arrivato a Caivano con Vincenzo Falco che ha ottenuto il 52,5%. Il candidato sindaco con i simboli di Pd e M5S ha battuto il centrista Antonio Angelino e il candidato di centrodestra Salvatore Ponticelli. Falco, civico di area Pd con cui ha gia’ fatto l’assessore provinciale a NAPOLI.

A Giugliano il candidato dell’alleanza Pd-M5S, Nicola Pirozzi e’ arrivato secondo con il 35,4% a pochissima distanza dal sindaco uscente Antonio Poziello che ha raccolto il 37,5. I due si sfideranno dunque al ballottaggio. Ballottaggio anche a Pomigliano D’Arco, dove il candidato dell’alleanza governista Gianluca Del Mastro ha preso il 45,2% e se la vedra’ con Elvira Roma, candidata sostenuta da alcune liste civiche che ha preso il 35,6%.

Continua a leggere



Cronaca Giudiziaria

Camorra, figlio del boss ucciso: 40 anni dopo condannati i Mallardo e i Giuliano

Pubblicato

in

figlio del boss ucciso

Camorra, figlio del boss ucciso: 40 anni dopo condannati i Mallardo e i Giuliano: 4 condanne 16 anni ai boss dei Mallardo e 9 anni a quelli dei Giuliano.

 

Il gip di Napoli Claudio Marcopido ha emesso quattro condanne nei confronti di altrettanti esponenti di spicco e storici della camorra nell’ambito del processo sull’omicidio di Luigi Maisto, figlio del boss Alfredo ucciso a Napoli il 22 ottobre nel 1979. A 41 anni dal quel delitto maturato nell’ambito della faida tra il clan Mallardo e i Maisto, alleati con il gruppo Sciorio, sono stati condannati Francesco e Giuseppe Mallardo (16 anni di reclusione), e i boss “pentiti” di Forcella Luigi e Guglielmo Giuliano (9 anni e 4 mesi di reclusione) grazie ai quali e’ stata fatta luce sulla vicenda.

A indagare sull’omicidio avvenuto in piazza Matteotti e’ stato il sostituto procuratore di Napoli Henry John Woodcock proprio sulla base delle rivelazioni dei Giuliano. L’agguato scatto’ in piazza Matteotti pochi minuti dopo la mezzanotte. Luigi cadde sotto il fuoco delle pistole davanti a un circolo. Nel raid rimasero feriti anche Enrico Maisto, Luigi Panico e Francesco Ciccarelli. Il reato di tentato omicidio e’ caduto in prescrizione.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette