Associazione Maestri dell’Espresso Napoletano

Compie i suoi primi passi l’Associazione Maestri dell’Espresso Napoletano mostrando il cuore sul quale è fondata: la condivisione.

Ci racconta il presidente Francesco Costanzo: “il culto dell’Espresso Napoletano ha come caratteristica principale l’arte di condividere. Quindi caffè inteso come culto solidale e opportunità di lavoro”. Un messaggio portato proprio ai ragazzi della Comunità Futuro che hanno vissuto questo approccio con entusiasmo e voglia di imparare.

Lunedì 7 Settembre si è svolto così il primo corso di formazione per i ragazzi grazie anche alla disponibilità del socio Formatore Michele Pisapia, Socia Fondatrice Silvia Signorini e la partecipazione straordinaria di Mario Signorini che ha gentilmente portato i macchinari professionali per la riuscita del corso.
Questo è stato solo l’inizio di un percorso ricco di emozioni.

LEGGI ANCHE  Covid: calo morti con trattamento con vitamina D

Costanzo Francesco: Trasmettere la passione è essenziale per mantenere l’attenzione dei ragazzi e spingerli a credere in un futuro fatto di chicchi di caffè. Il nostro è stato per molti un mestiere di opportunità e deve continuare ad esserlo per molti altri ragazzi così da mostrargli una strada che infondo fa innamorare chi la percorre. Questa giornata è stata un dare e avere, i ragazzi ci hanno accolti nella loro realtà con entusiasmo inondandoci il cuore di emozioni. Un grazie particolare va agli educatori il responsabile Raffaele Esposito e Tiziana Tartaglione educatrice professionale.

Scrivi la tua opinione


Coronavirus, nuovi contagi sempre molto alti in Campania: oggi sono 203 e un morto

Notizia Precedente

Berlusconi, Zangrillo: ‘L’evoluzione clinica si conferma favorevole’

Prossima Notizia


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie


Ti potrebbe interessare..