Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Avellino e Provincia

Irpinia Express, si parte il 20 settembre con Slow Food nella terra del Carmasciano

Pubblicato

in



Irpinia Express: un viaggio unico tra i borghi della valle dell’Ansanto, visita alla misteriosa Mefite, degustazione di formaggi e mercatini della terra

 

 

 

Domenica 20 settembre Irpinia Express, sferragliando tra le bellezze architettoniche, paesaggistiche e gastronomiche, vi guiderà nel suo territorio alla scoperta di un tesoro nascosto: il Pecorino di Carmasciano. Da poco entrato a far parte del paniere dei Presidi , il formaggio di Carmasciano, dall’area della valle d’Ansanto in cui è prodotto, è uno dei formaggi più preziosi che abbiamo, prodotto in pochissime forme e in soli tre piccoli comuni irpini. Uno di essi, certamente il più caratteristico, Rocca San Felice, è il luogo in cui Irpinia Express farà tappa domenica prossima, con una vera e propria lezione sulla metodologia di produzione di questo straordinario formaggio di pecora e qualche curiosità sul suo incredibile sapore.

Tra le tappe della giornata non poteva mancare la visita alla Mefite, uno dei luoghi più misteriosi dell’Irpinia e gli ospiti ammireranno la bellezza del suo affascinante paesaggio lunare, custodito gelosamente nella Valle dell’Ofanto. E’ proprio grazie alla composizione dei terreni intorno alla Mefite, ricchi di composti solforati e terpeni, che conferisce all’erba particolari caratteristiche che il latte delle pecore che se ne nutrono ha un sapore tale da fare del formaggio un prodotto straordinario.

Ecco il nostro programma:

ORE 8.00_Partenza da Avellino
ORE 11.20_Arrivo a Sant’Angelo dei Lombardi
ORE 11.20_Trasferimento alla Mefite – visita e rappresentazione teatrale a cura di Proloco Ansanto
Trasferimento al Borgo di Rocca San Felice
ORE 12.10_ Degustazione Guidata di Carmasciano
La degustazione, organizzata in collaborazione con Condotta Slow Food Irpinia Colline dell’Ufita e Taurasi, Condotta Slow Food Alta Irpinia, Comunit° dei produttori del Presidio del Pecorino di Carmasciano, sarà guidata da Mario Carrabs

ORE 13.10_ Trasferimento in Agriturismo per il pranzo
ORE 15.20_ Passeggiata nel Borgo a cura di ProLoco
ORE 16.00_ Apertura Mercatino della Terra, a cura di Slow Food
ORE 17.50_ Transfer per Stazione Sant’Angelo dei Lombardi
ORE 18.16_Partenza da Sant’Angelo dei Lombardi

Parte, domenica 6 settembre, la seconda edizione del “Treno delle tre Docg”, con l’Irpinia Express, il treno storico della tratta Avellino-Rocchetta tornato in auge grazie all’impegno di Fondazione FS e Regione Campania, e con il lavoro costante dell’Associazione Inlocomotivi APS. IL progetto ha l’obiettivo di promuovere il territorio, rendendo fruibili al pubblico borghi, eccellenze gastronomiche e architettoniche, avvalendosi, di volta in volta della collaborazione dei principali attori del territorio che condividono la stessa missione. IRPINIA EXPRESS CON SLOW FOOD NELLA TERRA DEL CARMASCIANO vede la collaborazione di Slow Food Condotte Alta Irpinia e Valle Ufita Taurasi, Amministrazione comunale di Rocca San Felice, Pro Loco Rocca San Felice. Il programma completo può essere visionato sul portalewww.irpiniaexpress.it attraverso il quale sarà possibile prenotare i pacchetti turistici.

Si precisa, inoltre, che a seguito delle disposizioni emanate dalle Autorità competenti, al fine di massimizzare la tutela della salute di viaggiatori e personale in servizio, Fondazione FS ha attivato misure e iniziative in materia di prevenzione della diffusione del Coronavirus. In particolare sono state potenziate le attività di sanificazione e disinfezione dei treni; a bordo sono presenti dispenser con gel disinfettante per le mani; il personale è dotato dei sistemi di protezione necessari. Il nuovo criterio di prenotazione dei posti a bordo garantisce il rispetto delle distanze di sicurezza prescritte dalle Autorità sanitarie, mantenendo invariato il comfort di viaggio”.

PER INFO E PRENOTAZIONI: www.irpiniaexpress.it | info@irpiniaexpress.it | 331 108 5593

Continua a leggere
Pubblicità

Avellino e Provincia

Aumenta il numero del casi di coronavirus tra il personale del bar Nolurè di Avellino

Pubblicato

in

Coronavirus, dopo la chiusura del lounge bar Nolurè di via Matteotti, ad Avellino, a seguito del contagio del proprietario, ricoverato nel reparto di Malettie infettive del Moscati, anche la moglie, di 58 anni,e uno dei figli, sono risultati positivi.

Dopo la notizia del ricovero del proprietario del lounge bar di via Matteotti, era stato deciso di chiudere l’esercizio, a scopo precauzionale, in attesa che tutti i dipendenti si sottoponessero a tampone. I risultati dei test dovrebbero arrivare nelle prossime ore.

Preoccupazione tra i clienti del bar ma, ma la direzione assicura che, in questo periodo, i dipendenti hanno sempe lavorato adottando i presidi di protezione, guanti e mascherine, e rispettando le regole di distanziamento e igiene delle mani, oltre a praticare la sanificazione degli ambienti.
Il proprietario del Nolurè, 60 anni, è ricoverato nel reparto di Malattie infettive del Moscati, le sue condizioni sono stazionarie e non è in pericolo di vita.

Continua a leggere



Avellino e Provincia

Ignoti entrano di notte in un seggio elettorale in Irpinia, accuse brogli tra candidati

Pubblicato

in

Ignoti la notte scorsa, poco dopo la mezzanotte, sono entrati nel seggio elettorale di Cervinara, in Irpinia, allestito in un edificio scolastico di via Aldo Moro.

Sono stati avvertiti carabinieri e polizia che hanno subito raggiunto la sede elettorale per raccogliere i primi elementi di indagine. Nel frattempo, piu’ di duecento persone si sono radunate davanti alla recinzione del plesso scolastico e nella folla c’erano familiari e candidati delle due liste che si contendono la maggioranza in consiglio comunale. Ci sono stati momenti di tensione e le due fazioni si sono scambiate reciproche accuse di brogli, che le forze dell’ordine hanno raccolto.

Dopo oltre un’ora la situazione e’ tornata alla normalita’, ma il seggio e’ rimasto presidiato per tutta la notte. Sull’accaduto e’ stata aperta un’inchiesta. A Quindici invece, dopo la chiusura dei seggi, il Comune ha comunicato i dati relativi all’affluenza con il 56,80% di votanti, risultando cosi’ il comune con l’affluenza maggiore in Campania. Dopo una verifica. la prefettura ha corretto il dato che si attesta invece al 47,10%. Il comune con la maggior percentuale di votanti e’ risultato Luogosano con il 54,67%, mentre a Cairano il dato piu’ basso, appena il 18,02%.

Continua a leggere



Le Notizie più lette