Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Politica Campania

De Luca: ‘In Campania mancano aule per 22mila alunni’

Pubblicato

in



De Luca: ‘In Campania mancano aule per 22mila alunni’

“Il 24 si comincia”. Fuga ogni dubbio circa la data di inizio dell’anno scolastico, il presidente della Regione Campania, , a margine di un appuntamento a Salerno. “Abbiamo rinviato di dieci giorni per ragioni molto semplici – spiega – perche’ non avevamo nessuna certezza ne’ per la fornitura di banchi singoli, ne’ per la fornitura di mascherine, ne’ per il numero di docenti disponibili, ne’ per il numero dei supplenti, ne’ per il numero di insegnanti di sostegno, ne’ per le aule disponibili agli alunni. L’ultimo dato comunicato alla Protezione civile regionale ci diceva, due giorni fa, che mancano le aule per 22mila alunni”. “In queste condizioni, abbiamo ritenuto giusto dare al mondo scolastico altri dieci giorni di tempo, caricandoci noi, come Regione, di un compito che non appartiene alla Regione, ma al ministero della Pubblica Istruzione”, sottolinea. “Si stanno facendo gli screening per verificare positivi nell’ambito del personale scolastico – ricorda – il ministero della Pubblica Istruzione ha detto che gli screening del personale scolastico sono facoltativi; la Regione Campania ha deciso che sono obbligatori. Questi dieci giorni in piu’ ci devono servire per fare il test sierologici o i tamponi a tutti i 140mila dipendenti della scuola, personale docente e non docente per dare sicurezza alle famiglie”.

“Come Regione – rimarca De Luca – ci siamo caricati di un altro onere, quello per la misurazione della temperatura degli alunni. Siccome a me pare improbabile che si misuri la temperatura la mattina a casa alle 7.30 perche’ la gente va di corsa, nelle famiglie normali, abbiamo deciso di dare a tutti i presidi le risorse per comprare un termoscanner e, oltre il 90% dei presidi, ci ha chiesto questo contributo che noi stiamo gia’ dando in questa settimana. Poi daremo anche per i quasi 5mila plessi scolastici pistole per misurare le temperature, quindi termoscanner rapidi, per dare un aiuto a tutti”. Tutte misure necessarie, secondo il ‘governatore’, a dare “tranquillita’ sanitaria per il mondo della scuola”. Intanto, annuncia “battaglia per impedire che i docenti di ruolo siamo spostati di centinaia di chilometri, questa e’ un’altra cosa demenziale che ha pensato il ministero della Pubblica Istruzione. Daremo sicurezza sanitaria e daremo una mano per aprire con tranquillita’ le nostre scuole. Il 24 bisognera’ aprire comunque e ci auguriamo in condizioni migliori di quelle che abbiamo oggi davanti agli occhi”. Quanto si test per gli studenti, De Luca rammenta che “c’e’ un nostro istituto di ricerca, con universita’ e Regione, il Ceinge, che sta studiando da mesi un test salivare, che consentirebbe di individuare la positivita’ al Covid con la saliva”. “Non abbiamo ancora completato le sperimentazioni”, avverte, pero’, “questo ci potrebbe consentire di fare anche i test ai ragazzi”. Per il resto, “e’ evidente che se dovessimo trovare anche ragazzi positivi, immagino che qualcosa verra’ fuori soprattutto per le ultime classi, ragazzi che magari in questo periodo hanno partecipato a spettacoli, discoteche, eventi vari – conclude – in quel caso si dovra’ fare test sierologici a tutta la classe e a tutti quelli che hanno avuto contatti con il ragazzo”.

 

Continua a leggere
Pubblicità

Ercolano

Ercolano: boom di Buonajuto all’80% preferenze

Pubblicato

in

Ercolano, Buonajuto (IV) all’80% preferenze ”Il viaggio continua, grazie a tutti” .

 

Ciro Buonajuto, Italia Viva, e’ stato rieletto sindaco di Ercolano  con il 79,48% delle preferenze. Nella tornata elettorale, Buonajuto e’ stato appoggiato da ItaliaViva, Pd, Democrazia Cristiana, Il Popolo Ercolanese, Davvero Ecologia e Diritti. ”Il viaggio continua. Grazie a tutti #ForzaErcolano” scrive su facebook. A sfidare Buonajuto, Colomba Formisano che ha raggiunto il 15,96 % delle preferenze supportata da cinque liste: Ercolano in Azione, Cambiamo Ercolano, G.r.e.t.a., Ercolano in marcia, Giusta Scelta. In corsa per la fascia tricolore anche Luigi Parentato per Centro Democratico con 2,24 % e Pierluigi Sorrentino Ercolano e’ la stella. La citta’ ai cittadini che raggiunge il 2,32% delle preferenze.

Poco prima della mezzanotte e a mente fredda Il riconfermato sindaco ha scritto su facebook: “È difficile esprimere l’emozione ed anche la responsabilità che sento a sapere della fiducia che tante persone hanno riposto in me. Il mio primo impulso è quello di ringraziare la Città. Non solo quella che mi ha votato e rivoluto come Sindaco, ma quella che in questi mesi mi ha aiutato. Sono stati mesi difficili per tutti: l’uragano Covid ha travolto noi e le nostre abitudini, ma io ho sempre saputo di poter contare su una popolazione che nel momento più duro tira fuori il meglio di sé. Così è stato finora e sono certo che sarà così anche nei prossimi mesi. Abbiamo davanti tante sfide da affrontare e le supereremo solo se riusciremo ad essere uniti e compatti come lo siamo stati nei mesi scorsi. Io posso assicurarvi che continuerò a metterci tutto me stesso con cuore, impegno e passione.
Voglio ringraziare chi in questa campagna elettorale mi è stato vicino, sia da sostenitore che da candidato, ed anche chi si è battuto contro di me mantenendo sempre toni civili e leali. Non conosco ancora la composizione del prossimo Consiglio comunale, ma a tutti i neoeletti voglio fare un grande in bocca al lupo e l’augurio di ritrovarci presto insieme a collaborare per il Futuro della nostra Città.
Sono state giornate intense e stancanti in cui non mi è mai mancata la vicinanza della mia famiglia e delle persone a cui voglio bene. Da domani si ritorna in prima linea con tanto entusiasmo e con la consapevolezza di dover ripagare la fiducia che mi è stata data.
Buonanotte a tutti.
#ForzaErcolano
P.S. Un ultimo pensiero voglio dedicarlo a Padre Pasquale Incoronato, un Uomo con la U maiuscola prima che un grande sacerdote. In questi giorni ho letto e sentito tante chiacchiere su di lui. Volevo scrivere due parole in sua difesa, ma poi ho pensato che non ne ha bisogno: ha le spalle larghe e tutto quello che ha fatto in questi anni per centinaia di famiglie parla per lui”.

Continua a leggere



Napoli e Provincia

San Giorgio, Zinno rieletto sindaco con il 65,8%

Pubblicato

in

zinno

Amministrative a Giorgio a Cremano, rieletto Zinno con 65,80%. Il Sindaco esorta, ”Rendiamo bellissimi i prossimi 5 anni”.

Con il 65,80 % delle preferenze viene eletto per la seconda volta consecutiva sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, sostenuto da Pd, Idea Nuova, Uniti per San Giorgio, Progetto San Giorgio, Italia Viva, Campania Libera, Cento Passi, Per San Giorgio e Demos. ”Grazie ai tantissimi concittadini che mi hanno confermato la fiducia e grazie ai tantissimi altri che si sono aggiunti in questa tornata elettorale” commenta Zinno ”Piu’ tardi, a freddo, ragioneremo sulla portata di questo successo. Per ora voglio solo ringraziare le tante persone che hanno creduto in un progetto politico premiato dagli obiettivi raggiunti. Grazie alla coalizione e ai tanti amici che hanno lavorato per questo risultato. Grazie alla mia famiglia che mi ha supportato, e in particolare al mio compagno che mi ha seguito in questa avventura. Abbiamo avanti a noi 5 anni, rendiamoli bellissimi per la nostra comunita’. Facciamolo insieme”.

In campo contro Zinno, era schierato Giovanni Marino che raggiunge il 21,81% delle preferenze. ”San Giorgio ha scelto di dare continuita”’ commenta Marino ”Il popolo resta sovrano sempre e noi lavoreremo nell’interesse della citta’ nel ruolo che essa ci ha attribuito”. Marino era sostenuto dalle liste Marino Sindaco, Orgoglio campano, San Giorgio Democratica, Civici & Progressisti per Marino Sindaco, Quartiere Mio, Rinascimento Partenopeo, Go!, Sangiorgesi. Per il M5S Patrizia Nola che raggiunge il 7,36%. E poi Aldo Galdieri con FdI 2,68% e Luigi Gallo Italia in Comune con 2,35%.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette