Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Coronavirus

Coronavirus, positivo agente di stazione della linea 1 del Metro Napoli

Pubblicato

in

coronavirus linea 1


 Un agente di stazione della Linea 1 della metropolitana di Napoli e’ risultato oggi positivo al coronavirus.

 

La comunicazione e’ pervenuta ad Anm che ha attivato i protocolli interni individuando i colleghi che hanno lavorato a contatto con il soggetto positivo nei 14 giorni precedenti la data di esecuzione del tampone. Il dipendente ha operato nella stazione di Municipio. “I protocolli aziendali – si legge in una nota – sia relativi al personale di front line sia relativi alla sanificazione delle postazioni di lavoro e delle zone di transito dei passeggeri, sono e sono stati correttamente rispettati.

 

In particolare, le sanificazioni sono state eseguite, piu’ volte al giorno, con continuita’. I 15 dipendenti che hanno lavorato a contatto con l’agente risultato positivo domani, in due turni, e prima di riprendere servizio, saranno sottoposti a test sierologico. Anm ha anche avvertito le ditte esterne, tra cui quelle che si occupano di pulizia e di vigilanza, inviandogli i turni di presenza dell’addetto positivo per i controlli di loro competenza tra il personale.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Coronavirus, oltre 970mila morti nel mondo, gli Usa superano i 200mila

Pubblicato

in

coronavirus morti

Coronavirus, oltre 970mila morti nel mondo, gli Usa superano i 200mila.

 

Sono oltre 31,5 milioni i casi di coronavirus nel mondo (31.517.087). È quanto emerge dai dati diffusi dalla Johns Hopkins University. Le vittime calcolate a livello globale sono salite a 969.578. Il Paese più colpito restano gli Stati Uniti con 6.896.218 contagiati e 200.786 morti.

Come era ampiamente prevedibile, gli Stati Uniti, di gran lunga il paese più colpito al mondo dalla pandemia da Covid-19, hanno superato nelle ultime 24 ore la soglia dei 200mila decessi totali dovuti al nuovo coronavirus. Con gli ultimi 942 casi letali (fonte Nyt) registrati tra ieri e questa mattina, gli Usa vedono il loro bilancio di sangue salire a 200.786, stando all’autorevole osservatorio della Johns Hopkins University.

Si tratta di un dato agghiacciante, che non potrà non pesare nelle elezioni presidenziali del 3 novembre, una tragedia la responsabilità della quale Trump sta in tutti i modi cercando di gettare sulle spalle di Pechino, come ha ribadito ieri all’assemblea delle Nazioni Unite e come ha ripetuto incontrando poche ore fa un gruppo di giornalisti ai quali ha ripetuto che “la Cina avrebbe dovuto fermare il virus al confine, non avrebbero mai dovuto lasciare che questo si diffondesse in tutto il mondo”.

Continua a leggere



Caserta e Provincia

Coronavirus, il sindaco di Casal di Principe dimesso dall’ospedale

Pubblicato

in

Finalmente arrivano buone notizie sulle condizioni di salute del sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, ricoverato ai primi di settembre presso l’ospedale di Milano dopo aver contratto il coronavirus.

Il primo cittadino è stato dimesso oggi (martedì 22 settembre) dal nosocomio milanese, anche se dovrà ancora trascorrere un periodo di quarantena.

A comunicarlo è stato lo stesso Natale che sui social ha sottolineato: “Ci vorrà ancora un pò di tempo per rientrare nella mia Casal di Principe. Ringrazio tutti coloro che mi hanno espresso vicinanza e solidarietà. E vorrei di nuovo fare appello al senso di responsabilità di tutti per fermare questo dramma che oggi colpisce nella nostra città tante famiglie. A presto”.

Continua a leggere



Le Notizie più lette