Salgono a 8 i contagiati tra i medici della clinica Villa dei Fiori di Acerra

SULLO STESSO ARGOMENTO

Salgono a otto i contagi al Coronavirus tra il personale medico ed infermieristico della clinica Villa dei fiori di Acerra, dove sono stati effettuati circa 100 tamponi tra gli stessi operatori sanitari ed i degenti.

 

Lo rende noto il sindaco Raffaele Lettieri, il quale ha sottolineato che al momento sarebbero arrivati i risultati di circa la meta’ dei tamponi effettuati. I contagiati, in tutto, sarebbero nove, di cui uno, il paziente del reparto cardiologia risultato positivo al tampone dopo due test sierologici negativi, e’ stato trasferito al Cotugno di Napoli.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Coronavirus:7 contagiati in clinica ad Acerra,chiusi 3 reparti

    ”Per ora – ha spiegato Lettieri – sono otto gli operatori sanitari contagiati, e solo uno e’ residente ad Acerra. Attendiamo l’esito dell’altra meta’ dei tamponi effettuati finora. Abbiamo appreso anche che migliorano le condizioni del paziente risultato positivo ieri, che pero’ e’ stato trasferito al Cotugno di Napoli’.






    LEGGI ANCHE

    Nola, fatture false: sequestrati circa 8 milion i di euro a società di commercio alcolici

    Stamane i militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal Giudice...

    Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

    La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE