saiello


“L’assoluta ricerca della trasparenza ha da sempre contraddistinto il credo politico del Movimento 5 Stelle. Ecco perche’ non ci sottraiamo, oggi, a poche ore dalla ricezione della notifica di ricusazione della lista elettorale presentata al comune di nei giorni scorsi, alle scuse che prima di tutto dobbiamo al nostro elettorato.

Cosi’, in un lungo post sulla sua pagina Facebook e su quella del Movimento 5 stelle di , il consigliere regionale Gennaro ha commentato l’esclusione della lista elettorale per le elezioni al comune che si trova sul territorio nolano. “Purtroppo un mero, nonche’ grave, errore burocratico e’ stato commesso – ha proseguito – andando a mettere la parola fine al lavoro intenso e proficuo di decine di giovani che avevano preparato con dedizione e fermento un programma elettorale da presentare alla cittadinanza mariglianese. Ma soprattutto, come detto, mette una parola fine alla speranza di tanta parte di cittadinanza che era pronta a riversare nella cabina elettorale tutto il credito guadagnato dal lavoro del M5s sia a livello nazionale che regionale. Non possiamo, nello stesso tempo, pero’, non rimarcare gli attacchi ironici e meno ironici che rasentano in alcuni casi la diffamazione, ricevuti sui social soprattutto se si pensa che gli autori di tali attacchi fanno parte o hanno fatto parte della medesima bandiera politica. Alzare i toni a caldo, non avendo un minimo rispetto della delusione dei partecipanti a questo che doveva essere un percorso condiviso e di crescita, attaccando in maniera diretta chi si e’ speso per la crescita di questo gruppo di lavoro, fa ben comprendere il confine tra chi esercita il fare politico e chi impersona l’uomo politico”.

“E di uomini se ne sente sempre l’assoluto bisogno – ha proseguito – soprattutto dopo i dei tentativi di attivare un canale di dialogo gia’ a partire dal mese di gennaio scorso, tentativi fatti al rappresentante locale e caduti miseramente invano. Forse perche’ nel dietro le quinte era in serbo un’idea diversa che avrebbe dovuto portare su altre piste (liste civiche? apparentamenti vari?) e che, agli occhi dell’opinione pubblica, poteva essere recepita in modo benevolo solo andando a fare le pulci in casa propria, attaccando in maniera pretestuosa chi ha aiutato fin dall’inizio la rinascita di un movimento che era stato, colpevolmente, annullato negli ultimi anni. La nostra azione continuera’ alla luce dell’attuale situazione politica mariglianese, un melting pot di persone e ideologie senza un minimo progetto comune per risollevare le sorti della nostra citta’, un insieme di liste che non possono, ad oggi, rappresentare una univoca idea progettuale che non lasci nella mente degli elettori il dubbio fondato di possibili, probabili fini privatistici e arrivistici da parte di personaggi che poco o nulla hanno da spartirsi. Il M5s ribadisce, ovemai ce ne fosse la necessita’ e alla luce del deplorevole errore commesso, l’assoluta neutralita’ di fronte allo scenario politico che si e’ venuto a creare in vista delle prossime elezioni comunali. Il M5s a rappresenta oggi una realta’ che non e’ morta sotto l’onta di un errore burocratico. L’obiettivo e’ quello di assorbire le conseguenze, aggiungere esperienza al bagaglio di conoscenze e continuare, oggi piu’ di ieri, a sostenere le battaglie che da sempre contraddistinguono il nostro credo politico. La nostra sede di via Isonzo rimane aperta e saremo attivi per la battaglia referendaria e le elezioni regionali”, ha concluso .



Cronache Tv



Ultimi Video dai TG

Ti potrebbe interessare..