Riparte l’anno accademico, come scegliere il giusto corso di formazione

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un altro anno accademico sta per iniziare, mai come questa volta tra tanti dubbi e domande su quello che potrebbe accadere. L’emergenza Covid continua a tenere banco e lascia incertezze sul corretto svolgimento dell’anno scolastico.
Le contromisure sono già pronte, si parla di strumenti appositi per ovviare ad eventuali criticità tra i quali, soprattutto, quelli che passano dalla rete. In un contesto quale quello appena dipinto diventa ancor più importante scegliere un corso adatto alle proprie esigenze, che possa essere seguito anche da casa e che rilasci competenze reali per accedere al mercato del lavoro.
Quali sono le indicazioni da seguire quando si è alla ricerca di un corso di formazione da frequentare? Vediamo di seguito alcuni consigli che tengano conto anche dell’emergenza attuale. 

Consigli per scegliere un corso di formazione

Un mix tra inclinazione personale, attitudini, gusti, sbocchi reali nel mondo del lavoro, modalità di fruizione del corso (mai come oggi). Tutto questo dovrebbe essere valutato prima di procedere alla scelta definitiva. In modo schematico quando si procede alla scelta di un corso di formazione si dovrebbe valutare:



    • Gusti personali ed ambizioni: quali sono le materie che si amano maggiormente? E quali le ambizioni che si nutrono legate alla frequentazione di questo corso?
    • Approfondire la materia: prima di iscriversi ad un corso di formazione è bene analizzare per sommi capi quella che è la materia in questione, così da capire se potrebbe essere adatta alle proprie attitudini.
    • Sbocchi professionali: quali sono gli sbocchi professionali garantiti dalla frequentazione del corso? Ci sono reali possibilità di inserirsi nel mercato del lavoro? Una analisi preliminare è più che mai importante, seguita da una analisi critica: scegliere corsi che offrano competenze per lavorare sul web, ad esempio, potrebbe essere più funzionale in ottica ricerca del lavoro rispetto a corsi che si riferiscano a discipline tradizionali e cadute un po’ in disuso.
    • Modalità di erogazione del corso: come viene erogato il corso? Con quali strumenti? Anche questa è una domanda da farsi oggi: vista la contingenza attuale ad esempio, potrebbe essere utile rivolgersi a corsi online, sempre se erogati da enti di formazione professionali e certificati. Un esempio è dato dalla piattaforma di e-learning Formalia, ente di formazione professionale ed accademia online.

    Altri elementi da valutare sono, ovviamente, i costi; eventuali attestati rilasciati, purchè abbiano un qualche valore; la presenza o meno di obblighi in quanto a frequenza o ad eventuali esami da sostenere. 


    Torna alla Home


    Napoli, da inizio anno la Finanza ha sequestrato beni per 60 milioni di euro

    Da inizio all'anno, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha eseguito 16 decreti di sequestro di beni per un valore totale di oltre 60 milioni di euro, nell'ambito di un'azione mirata a contrastare la criminalità economica. Azioni che sono state coordinate dalle Procure competenti sul territorio partenopeo...

    Bacoli, restaurata la scalinata dello Schiacchetiello

    Super colorata e completamente restaurata, la scala dello Schiacchetiello a Bacoli si appresta ad essere inaugurata ufficialmente, offrendo un accesso più comodo a una delle spiagge più belle della provincia di Napoli, come ha annunciato il sindaco Josi Gerardo Della Ragione. Il tratto di costa tra gli scogli tufacei e...

    Pusher di Marano arrestato in provincia di Caserta

    I Carabinieri del Reparto Territoriale di Mondragone hanno arrestato un 43enne di Marano di Napoli per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo, a bordo di una Lancia Y condotta da un'altra persona, è stato fermato in via Abate Cesare a Monte durante un normale controllo alla circolazione...

    Assenteismo alla Reggia di Caserta, una condanna e 4 assoluzioni

    Una condanna e quattro assoluzioni: questo il verdetto emesso dal giudice monocratico Norma Cardullo del tribunale di Santa Maria Capua Vetere al termine del processo sui casi di assenteismo alla Reggia di Caserta. Un anno e cinque mesi di reclusione sono stati inflitti a Giovanni Maiale, mentre sono stati assolti...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE