Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Dalla Rete

Quanto ha perso il Gambling durante il periodo di lockdown?

Pubblicato

in



Le misure di emergenza adottate durante il lockdown hanno pervaso la filiera produttiva e comportato la chiusura delle attività fondamentali per il sistema economico. Tra queste attività entra ovviamente anche il gioco d’azzardo.

 

Come è noto, il gioco fisico ha vissuto due fasi di stop: sul finire del mese di febbraio, si è predisposta la chiusura delle sale da gioco e di tutti i luoghi di possibile assembramento, in quella che venne definita “Zona rossa”, comprendente Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, inizialmente più colpite dalla pandemia. Dal 10 marzo, invece, le misure di emergenza sono diventate nazionali e quindi hanno inglobato tutto il territorio nazionale. Il gioco fisico ha vissuto il lockdown più grande della sua storia, alimentato anche dalla sospensione dei giochi di Stato dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

L’effetto lockdown ha prodotto un vuoto all’Erario di 1.4 miliardi di euro, come evidenzia la grafica prodotta da Giochidislots.com, con perdite corpose soprattutto per il segmento delle slot machine online e delle vlt, oltre che per le agenzie di scommesse sportive e ippiche.

 

Ma quanto ha perso il Gambling durante il periodo di lockdown? Meno 15% su base annua rispetto al 2019, vale a dire 60 miliardi di dollari di vincite lorde, per quanto riguarda le scommesse, per il 2020. Se si considera però l’inizio dell’anno, quando si puntava a raggiungere i circa 75 miliardi di dollari, il segno meno sarebbe di oltre il 20%. Ovviamente i motivi sono, come detto, rintracciabili nella sospensione di eventi sportivi e nella chiusura fisica di centri scommesse. Tali numeri provengono da H2 Gambling Capital, società di analisi dei dati specializzata nel mondo del Gambling che ha, appunto, analizzato l’impatto del lockdown sul mondo del gioco d’azzardo.

Il discorso è diverso per quanto riguarda le scommesse online, dove si è comunque registrato un calo, ma del 10% rispetto al 30% di quelle terrestri. All’interno delle scommesse poi Ed Birkin differenzia tra quelle sportive in senso generale e quelle ippiche, che spesso sono continuate anche durante il blocco, sebbene a porte chiuse, facendo così registrare appena il 4% di calo rispetto alle previsioni iniziali (contro il -16% dei quelle sportive).

Prima della pandemia, il mercato delle scommesse sportive nel 2019 aveva registrato una raccolta lorda di oltre 70 miliardi di dollari, rappresentando la fetta più cospicua del mercato: 55%, ovvero 40 miliardi di dollari. Da dove provengono tali scommesse? Dall’Asia, soprattutto Cina e Giappone; dall’Europa, che rappresenta il 47% delle scommesse lorde; dal mercato nordamericano, più recente e quindi in corso di formazione, che rappresenta solo il 6% e che ha subito il più grande impatto, dato che la National Football League riaprirà i battenti a inizio settembre.

Continua a leggere
Pubblicità

Dalla Rete

Apple e Samsung ai vertici anche per quanto riguarda soddisfazione degli utenti

Pubblicato

in

Apple e Samsung continuano ad essere ai vertici dell’American Customer Satisfaction Index, la classifica relativa ai prodotti di elettronica che offrono il maggior grado di soddisfazione degli utenti.

La società di Cupertino mantiene il primo posto con un vantaggio su Samsung che si è comunque ridotto dell’1% rispetto allo scorso anno. Acer sale dell’1% raggiungendo Amazon (in calo dell’1%) al terzo posto. Sia Apple che Samsung hanno mostrato un tasso di soddisfazione elevato e stabile negli ultimi cinque anni, separate quasi sempre da un solo punto. Una classifica complessiva che rispecchia anche quello dei telefoni cellulari dove entrambe le società sono da anni al vertice per quanto riguarda la soddisfazione del cliente.

Apple continua a primeggiare per quanto riguarda l’intera esperienza del cliente, ricevendo il punteggio più alto per il design. Samsung brilla quando si tratta di valore, classificandosi come il migliore della categoria tra tutti i produttori di PC.

I fattori che influenzano le valutazioni della soddisfazione dei clienti includono design, grafica e qualità del suono, disponibilità di accessori, software e app, facilità d’uso, arresti anomali del sistema e velocità del processore.
Gli utenti di computer desktop rimangono più soddisfatti (con un punteggio ACSI di 80) rispetto agli utenti di laptop e tablet, nonostante un calo dell’1% anno su anno. La soddisfazione relativa ai laptop è la più bassa con 77, mentre i tablet si trovano nel mezzo con un punteggio di 78.

Sono tre i produttori di PC appena al di sotto della media del settore: ASUS, cresciuta comunque dell’1%, HP che ha invece perso l’1% e Dell che conferma il punteggio dello scorso anno. Lenovo fa segnare un interessante incremento del 3%. Di contro, Toshiba registra un calo del 3%.

Secondo quanto affermato da David VanAmburg, Managing Director dell’American Customer Satisfaction Index, i consumatori saranno probabilmente più critici nei confronti dei dispositivi in questo periodo dato che la pandemia ha portato a un aumento dei lavoratori da remoto e studenti on line.

fonte hdblog

Continua a leggere



Dalla Rete

RogiosiPlus, il canale web di intrattenimento di Rogiosi Editore, parte con Lello Esposito

Pubblicato

in

“Una passeggiata con”: parte la prima produzione RogiosiPlus, il canale web di intrattenimento ideato da Rogiosi Editore. Protagonista della puntata inaugurale l’artista Lello Esposito

 

 

Si inaugurerà venerdì 25 settembre RogiosiPlus, il canale web di intrattenimento legato alla casa editrice Rogiosi Editore. La piattaforma di video streaming proporrà agli utenti contenuti di qualità divisi nelle categorie Film, Cortometraggi, Documentari, Acoustic Live, Interviste, Live Show e Serie TV.

La prima produzione sarà “Una passeggiata con”, un viaggio nella vita e nei luoghi di grandi personalità artistiche e professionali del nostro tempo. Ad accompagnare gli utenti in questo viaggio ci sarà Noemi De Falco, conduttrice e speaker radiofonica.

“Una passeggiata con” si articolerà in sei puntate e arricchirà la sezione Interviste. Il primo episodio racconterà un viaggio emozionante e profondo nella storia e nei luoghi di Lello Esposito, l’artista napoletano di fama internazionale che è già diventato un culto per le sue creazioni.

La messa in onda della serie sulla piattaforma sarà anticipata da una puntata speciale incentrata sulla storia e i luoghi di Amedeo Manzo, Presidente della BCC di Napoli, intervistato dall’editore e direttore di RogiosiPlus, Rosario Bianco. Questo episodio extra andrà in onda mercoledì 23 settembre sulle pagine Facebook Rogiosi Editore e L’Espresso Napoletano.

“Una passeggiata con” rappresenta solo l’inizio dell’avventura RogiosiPlus. Sono già in previsione, infatti, nuove produzioni per aggiungere contenuti video in tutte le categorie, nel rispetto di una mission che si evince perfettamente dallo slogan del canale di intrattenimento: c’è sempre qualcosa in più da raccontare.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette